you reporter

Crisi turca, export veneto a rischio

Confartigianato

turca[1].JPG

21/07/2016 - 11:31

VENEZIA - “Messico, Argentina, Russia, Brexit ed ora la Turchia. Le tensioni internazionali stanno coinvolgendo aree di elevato interesse per il made in Veneto con crescente preoccupazione da parte dei produttori di beni anche artigiani”.



Lo afferma Luigi Curto, Presidente della Confartigianato Imprese Veneto che spiega: “La Turchia - teatro del fallito golpe e per questo entrata in una fase di forte instabilità politica ed economica per ora difficilmente analizzabile - è il sesto mercato extra UE28 di destinazione dell’export veneto dopo gli Stati Uniti, Svizzera, Cina, Russia ed Hong Kong. Il primo in Medio Oriente e Nord Africa. L’export made in Veneto diretto in Turchia vale ogni anno 974.371.117 euro (periodo aprile 2015 - marzo 2016). Esso rappresenta l’1,7% delle esportazioni venete e ben il 10,4% dell’export nazionale diretto in Turchia".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl