you reporter

Zaia: "Migliaia di sbarchi, ormai siamo al collasso"

Profughi

46075

Il numero dei profughi in Polesine è destinato a crescere

04/10/2016 - 18:14

La gestione dell’immigrazione in Italia è al collasso: solo ieri altri seimila sbarchi; e in Veneto numeri che nessuno vuole si sappiano: rispetto agli 11.587 migranti imposti dal Governo al 4 agosto scorso, siamo passati a 13.289 al 12 settembre, 1.702 in più in un solo mese; da 26.102 arrivati ad agosto a 28.072 al 12 settembre, dei quali 16.135 spariti nel nulla, come fantasmi; e secondo Roma ne arriveranno presto altri 1.353”.


Snocciola i numeri del Veneto, il presidente della Regione Luca Zaia per denunciare “una situazione immigratoria che, se non è apocalittica, poco ci manca, anche perché, senza interventi urgenti e drastici, col passare del tempo potrà andare solo peggio”.


Dalla prefettura di Rovigo invece ieri si è precisato che in Polesine sono attualmente ospitati 567 richiedenti asilo. Numeri sempre in aggiornamento a causa del continuo viavai dei profughi, molti arrivano ma molti decidono di andarsene dalle strutture che li accolgono.


Il servizio completo sulla Voce in edicola mercoledì 5 ottobre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl