you reporter

Polizia provinciale addio, nasce il Servizio regionale di Vigilanza

Regione

66774

14/12/2016 - 15:43

Preparatevi a fare i conti con un nuova sigla: la polizia regionale che dall'1 gennaio prossimo subenterà a quella provinciale nei compiti di controllo e vigilanza in agricoltura, nella repressione delle frodi, nell’attività venatoria e nella pesca.

Lo ha deciso il consiglio regionale nell'ambito dell'approvazione della legge di stabilità 2017. Proprio all'interno della Stabilità viene infatti istituito il Servizio regionale di Vigilanza, accorpando guardie provinciali e ispettori regionali in un unico corpo diretto e organizzato dalla Regione.



“Con l’istituzione del servizio regionale – sottolinea l'assessore all'Agricoltura, Giuseppe Pan - potremo valorizzare meglio professionalità e competenze degli agenti dei corpi di polizia provinciale e assicurare uniformità e coordinamento alle funzioni di gestione e vigilanza in tutto il territorio regionale, come ad esempio il controllo del bracconaggio”.


In tutto il corpo sarà costituito da 174 agenti delle Polizie provinciali, attualmente dipendenti delle Province e della Città metropolitana di Venezia, e da 12 ispettori regionali di vigilanza.

I futuri agenti del Servizio regionale di vigilanza avranno il compito di vigilare sulla tutela e salvaguardia della fauna selvatica e dell’attività di caccia, nonché sulla fauna ittica e sulla pesca. Avranno inoltre il compito di controllare le attività e i mercati agricoli, l’impiego di prodotti e fitofarmaci nelle colture, e di prevenire e reprimere le frodi agroalimentari. Infine, spetterà loro ogni ulteriore compito precedentemente affidato alle Polizie provinciali, come la vigilanza in materia di cave e attività estrattive o in materia di accoglienza e turismo.

Servizio sulla Voce in edicola giovedì 15 dicembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl