you reporter

Sport, la Regione presenta la "Carta Etica"

L'iniziativa

71269

10/02/2017 - 12:49

E'in arrivo la Carta etica dello Sport Veneto, il "contratto tra gentiluomini" proposto dalla Regione. Sullo statuto, organizzato in 13 articoli, si sono confrontati oggi tutti i rappresentanti dello sport regionale nel corso di un seminario tenuto nell'Aula consigliare di palazzo Ferro-Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto.



Ad aprire i lavori di dibattito e confronto sono stati il Vicepresidente del Consiglio Massimo Giorgetti e l'assessore alla cultura e allo sport Cristiano Corazzari, che ha sottolineato il valore dello sport come palestra di vita.



"Sport significa prima di tutto correttezza, lealtà, rispetto - ha affermato Corazzari - Lo sport non può che essere vissuto, praticato, amato, da gentiluomini, con una cultura positiva da diffondere fin dalle giovani generazioni”.



Questo l'obiettivo che ha guidato la stesura dei 13 articoli ispirati a quattro principi fondamentali. Al rispetto dei praticanti e dei loro ritmi di maturazione si aggiunge il rispetto degli altri, dello spirito di squadra e il rifiuto delle discriminazioni. E ancora la lealtà, l'onestà e il rispetto dell'arbitro, senza dimenticare il rifiuto di mezzi illeciti o scorretti per ottenere prestazioni migliori.



Una scuola di vita, insomma, che a partire dallo sport potrà aiutare i giovani in tutti gli altri contesti in cui saranno inseriti, dalla scuola al lavoro passando attraverso i rapporti sociali. La Regione Veneto ha fatto da apripista, nella speranza che molte altre realtà, sportive ma non solo, decidano di valorizzare la correttezza attraverso lo sport impegnandosi ad applicare i principi della Carta Etica.



LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl