you reporter

Adige e Po in secca: limiti drastici ai prelievi per l'agricoltura

Regione

Adige Secca 5

L'Adige in secca

27/07/2017 - 22:57

Con un proprio documento la Regione Veneto, rappresentata dall’assessore all’Agricoltura Giuseppe Pan ha invitato il ministro dell'Ambiente Galletti, incontrato nel corso della Conferenza Stato-Regioni sul tema siccità, ad intervenire per fronteggiare le conseguenze delle scarse precipitazioni dello scorso inverno e primavera e dalle torride temperature di questa estate.



Tra lo scorso ottobre e giugno 2017 le piogge in Veneto sono diminuite del 25% rispetto alla media stagionale, con punte del 33% nel bacino dell’Adige e del Po. Nella sezione di Boara il fiume Adige ha attualmente una portata di 25-30 metri al secondo, contro gli 80 previsti per il corretto di funzionamento della barriera anti-intrusione salina posta in prossimità della foce”.



L’amministrazione regionale ha già predisposto interventi emergenziali per oltre 7 milioni di euro ed è pronta ad emanare la quarta dichiarazione di stato di crisi idrica, protraendo così al 10 agosto i limiti per i prelievi irrigui del 50% nel bacino dell’Adige e del 20% negli altri bacini.



“Appare sempre più urgente varare un piano nazionale di soccorso idrico, in particolare per le pianure del Nord, e realizzare importanti infrastrutture che consentano di diversificare gli approvvigionamenti idropotabili, accumulare l’acqua nei periodi piovosi, in particolare nelle zone montane, e ottimizzarne l’uso nei periodi più secchi. Il Veneto ha pronti nel cassetto 80 progetti finanziabili per avviare cantieri di interventi idraulico e di bonifica”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl