you reporter

Miracolo a Ischia, ecco dei veri eroi di cui andare orgogliosi

Il video

90969

23/08/2017 - 07:20




In Italia c'è una certezza, una delle poche, ma c'è sempre.


Nelle emergenze questo paese riesce sempre a mostrare il proprio volto migliore. Oggi, martedì 22 agosto, l'Italia è rimasta per ore con il fiato sospeso in attesa che i vigili del fuoco riuscissero a liberare dalle macerie della sua casa, travolta dal terremoto che ha sconvolto Ischia, il piccolo Ciro.


Chi ha qualche anno in più ha rivissuto l'incubo di Vermicino...


Poi, poco dopo le 13, l'urlo liberatorio: dopo 15 ore sotto le macerie anche il Ciro è stato liberato.


Una storia italiana che merita di essere raccontata. Ciro, 11 anni, era rimasto sotto il letto: accanto a lui Mattias, 7 anni. I vigili del fuoco li avevano rassicurati, parlando con loro.


In azione c'era una delle squadre dei Vigili del fuoco che già entrò in azione a Rigopiano, salvando molti dei turisti rimasti sepolti sotto le macerie di quell'hotel.


L'abbraccio che si vede nel video è commovente.


Ciro, il fratellino Mattias di 7 anni e il più piccolo, Pasquale di appena sette mesi, sono tutti salvi. Ciro è rimasto per ore sotto ad un letto ed è stato lui guidare i soccorritori.


"È stato Ciro a salvare il fratellino Mattias. Dopo la scossa lo ha preso e lo ha spinto con lui sotto al letto, un gesto che sicuramente ha salvato la vita a entrambi. Poi con un manico di scopa ha battuto contro le macerie e si è fatto sentire", raccontano i soccorritori. E il loro coraggio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl