you reporter

Il Comitato chiede spiegazioni sull'ultimo rinvenimento

Veneto

101192

17/11/2017 - 12:15

Ieri mattina un delegato del "Comitato Terre Nostre di Torretta" si è presentato presso il comando provinciale dei carabinieri forestali di Verona ed ha depositato un dettagliato esposto relativo al rinvenimento nelle campagne tra Cerea e Legnago di cumuli gessosi caratterizzati da un forte odore. Si tratta di sostanze ignote e per questo abbiamo chiesto di intervenire ad un corpo dello Stato noto per la sua professionalità e per la sua competenza.


L'augurio è che sulla vicenda anche le altre autorità, comuni e provincia in primis possano dire la loro visto. Altre segnalazioni alla autorità giudiziaria, riguardano le sostanze contaminanti che sarebbero state rinvenute fuori dalla discarica di Torretta. Inoltre il Comitato chiede chiarezza circa il procedimento autorizzativo cui viene assoggettata in questo momento un’altra impresa del comprensorio, vale a dire la Nimar di Cerea. Alle amministrazioni locali viene chiesto di conoscere quali sostanze siano trasportate, caricate e scaricate dai camion in transito proprio tra la discarica di Torretta e la Nimar.


C’è poi un altro dettaglio assai bizzarro. Dopo i servizi dei media veneti sui depositi misteriosi della bassa veronese è stato notato, grazie all’ennesimo sopralluogo in loco effettuato, che quegli strani cumuli sono magicamente spariti, come d’incanto. La cosa è davvero molto strana: speriamo che chi di competenza indaghi anche su questa circostanza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl