you reporter

Veneto

Madre coraggio muore, rifiutò la chemio quando era incinta del figlio

Silvia Pozzan, 36 anni, di Montagnana ha lottato contro un tumore, ma non ce l'ha fatta. La sua storia tocca tutti profondamente, visto che mentre era incinta, per amore del figlio, rinunciò alla chemioterapia.

Madre coraggio muore, rifiutò la chemio quando era incinta del figlio

17/11/2018 - 14:13

E' morta dopo una battaglia di quattro anni per superare un tumore. Silvia Pozzan, 36 anni, era venuta a sapere di essere malata di un linfoma proprio quando aveva scoperto di essere incinta.

Per questo aveva deciso di bloccare la chemioterapia e di proseguire con la gravidanza. "Il desiderio di diventare mamma era più forte della sua stessa vita – spiega il marito Andrea Tognolo, di Montagnana –. E lo ha dimostrato fino all’ultimo respiro".

La corsa al pronto soccorso di Legnago e l’esito dell’ecografia: linfonodi ingrossati. Silvia, dieci anni prima, aveva già sconfitto un linfoma di Hodgkin. 

Finché il 30 aprile 2015 Lorenzo viene alla luce. "Una gioia incredibile, travolgente – la descrive il marito –. Le ho detto che il merito era tutto suo, che era stata una grande. E questo è quello che racconterò a Lorenzo: ha una mamma che non ha eguali, che per lui ha dato la vita".

La salute di Silvia è purtroppo irrimediabilmente peggiorata negli ultimi mesi. Ma il messaggio di amore e di coraggio che lascia in questa terra, sulle gambe di Lorenzo, è grande.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl