you reporter

Il caso

Pescatore cade in acqua e rischia di annegare, salvato dall'amico

Un 38enne è finito nelle acque gelide di un laghetto per la pesca sportiva. Lo ha salvato la prontezza di un amico che lo ha portato a riva e rianimato sul posto

Pescatore cade in acqua e rischia di annegare, salvato dall'amico

Foto d'archivio

10/12/2018 - 17:50

Ha rischiato di morire annegato a Gorgo, nel ferrarese, nelle acque freddissime di un laghetto per la pesca sportiva.

E' successo ad un uomo di 38 anni, che ora è ricoverato in rianimazione all'ospedale di Cona.

A salvare l’uomo - come racconta La Nuova Ferrara - è stato uno degli amici presenti che si è tuffato nelle acque gelide, ha trascinato a riva il corpo del pescatore e poi ha praticato la respirazione bocca a bocca e il massaggio cardiaco in attesa dell'arrivo dei soccorsi.

Ma come è potuto accadere? Il pescatore, dopo avere sistemato le canne e si era portato sul bordo del laghetto. Poi, la  caduta in acqua, non si sa se dovuta ad un malore o avvenuta in maniera accidentale.

Poi le manovre di rianimazione da parte di uno dei presenti, che hanno salvato la vita al 38enne, e l'arrivo dell'ambulanza. L'uomo è ora ricoverato in rianimazione a causa dell'acqua nei polmoni. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl