you reporter

La storia

Prometteva alle ragazzine un futuro da miss, poi le ricattava con foto hard

Nella rete tesa da uno studente universitario ci sono cascate in tantissime giovani, molte delle quali residenti nel "basso Veneto". E una volta nel giro le loro foto sexy finivano in rete

Prometteva alle ragazzine un futuro da miss, poi le ricattava con foto hard

12/12/2018 - 15:06

Sono 54 le ragazze, e tra loro anche alcune minorenni, che accusano A. Z, uno studente universitario di Ingegneria a Padova, di avere carpito loro foto intime con l’obiettivo di partecipare a concorsi di bellezza che ovviamente no esistevano.

Le 54 ragazzine vivono un po' in tutt'Italia, ma soprattutto nel "basso Veneto".

Di certo in un primo momento si erano fidate ingenuamente dello studente, residente nella bassa veneziana. Ma la cosa, con il passare delle settimane, aveva assunto contorni ben più gravi.

Innanzitutto - come racconta La Nuova Venezia - non c’era ovviamente alcuna selezione per concorsi di bellezza dietro quelle pagine social dai nomi ammiccanti come “Ragazze per concorsi” e similari.

Ma poi, come detto, le cose prendevano regolarmente una piega ben peggiore. L'universitario - già condannato in passato a 2 anni e 4 mesi per tentata violenza sessuale - richiedeva foto sempre più hard e in alcuni casi avrebbe addirittura costretto alcune delle ragazze a inviargli delle foto mentre si masturbavano. 

E questo con la minaccia di pubblicare in rete le foto già in suo possesso.

Stando alle indagini della polizia postale, il comportamento verso le ragazzine si era trasformato in alcuni casi in una vera e propria persecuzione. Lo studente usava per le sue richieste lo smartphone, i pc degli Internet point e persino quelli dell’Università.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl