you reporter

Veneto

Entra per dei controlli, muore in ospedale a 43 anni

La famiglia di Matteo Zorzi, 43 anni di Camposampiero (Padova) vuole l'autopsia.

79258

13/12/2018 - 11:00

Matteo Zorzi, 43 anni di Camposampiero, era un disegnatore tecnico, soffriva di cuore. Lunedì è morto lunedì all’ospedale di Padova. Era ricoverato in Rianimazione, da giovedì scorso ma si trovava in ospedale da più di 20 giorni. Prima al Cosma di Camposampiero, poi trasferito in città al Centro trapianti Gallucci. Matteo Zorzi aveva affrontato un trapianto di cuore 12 anni fa.

La famiglia, però vuole l'autospsia. Era ricoverato per una tachicardia. Lui era trapiantato al cuore, mai avuto dei problemi dal 2006. "A Camposampiero non c’è più il reparto di Pneumologia, è stato trasferito a Cittadella e per mio fratello era un problema - dice il fratello Andrea - per ogni cosa dovevano chiamare Padova. Così al Cosma hanno deciso di trasferirlo a Padova, che lì c’è tutto". 

Giovedì i medici hanno trasferito Matteo in Rianimazione a Padova, le sue condizioni peggioravano. Finché lunedì è venuto a mancare. Ora la famiglia vuole capire come mai è venuto a mancare, nonostante tutte le cure possibili.
 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl