you reporter

Il caso

Cene pagate dal Comune: sindaco e assessori dovranno restituire 25mila euro

Il solo sindaco dovrà rimborsare 11 mila euro per 250 cene a spese del Comune. Lo ha deciso la Corte dei Conti.

Cene pagate dal Comune: sindaco e assessori dovranno restituire 25mila euro

Foto d'archivio

E' successo a Sant'Urbano, comune della bassa padovana proprio sul confine con il Polesine. 


La sentenza d’appello della Corte dei Conti è chiara il sindaco, un assessore e un dirigente si erano fatti rimborsare indebitamente fra il 2007 e il 2010 i costi di 250 fra pranzi e cene (passati come "indennità di missione"), ed ora dovranno restituire al Comune 11mila euro. 

La cifra è stata estrapolata dai rimborsi spese dei tre amministratori: 30mila euro in meno di quattro anni (quasi 13 euro a testa per ogni cittadino), somma decisamente consistente per un comune delle dimensioni di Sant’Urbano.

Da qui l'esposto alla Procura della Corte dei Conti dell'opposizione nei confronti dell’allora sindaco (ritornato al governo dal 2017) Dionisio Fiocco, del vicesindaco Mosè Muraro e del responsabile degli Affari generali; una prima condanna a risarcire 25.418 euro e poi, dopo l'appello, la conferma della sentenza.

Come racconta dettagliatamente Il Mattino di Padova, la Corte ha fatto le pulci in particolare ad una serie di pasti consumati a Sant’Urbano (ma anche nelle vicine Masi e Granze), ad alcuni per i quali  non era stato reso noto il nome dei convitati, e ad altri ancora per i quali erano stati rimborsati anche i costi di commensali che avevano già un rimborso spesa.

Fra le gaffes - racconta ancora Il Mattino - memorabili le due fatture per pasti consumati alla stessa ora ma in posti diversi: l’11 giugno 2010 era sto richiesto rimborso per un pranzo da 120 euro a Padova e uno da 98 a Sant’Urbano. La condanna è stata di 11.377 euro per il sindaco, 477 euro per il vice Muraro e 11.854 per Lorenzetto, colpevole di aver avvallato i rimborsi.

"Accetto con rispetto la sentenza anche se non la condivido dato che, come ho sempre affermato, ritengo di non aver nulla di cui rimproverarmi sulla correttezza con la quale ho sempre svolto, e svolgo tuttora, il mio ruolo di sindaco", ha commentato il sindaco.


  
 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl