you reporter

Orrore, l'Adige restituisce un corpo senza vita

Il corpo è in avanzato stato di decomposizione. Difficili le operazioni di recupero. Un passante si è accorto del cadavere che galleggiava all'altezza di Ronco all'Adige.

Orrore, l'Adige restituisce un corpo senza vita

Foto d'archivio

Orrore sull'Adige.

Il fiume ha infatti restituito il corpo senza vista di una persona.

Una scoperta orribile, quella fata da un fotoamatore che nel tardo pomeriggio di mercoledì 20 febbraio stava scattando foto all'altezza di Ronco all'Adige, nella bassa veronese.

Fra la nebbia, l'uomo ha notato un corpo galleggiare in acqua.

Sul posto si sono portati immediatamente i carabinieri e i vigili del fuoco, ai quali è spettato il non semplice compito di riportare a riva la salma.

Vista la condizione piuttosto impervia degli argini in quel punto, per portare a termine l'operazione è stato infatti necessario anche segare alcuni alberi.

Secondo quanto riferito dall'Arena il corpo era in avanzatissimo stato di decomposizione (al punto da rendere difficile anche l'individuazione del sesso) e si trovava in acqua da almeno due mesi. Da una prima analisi non risulterebbero fori di proiettili, o ferite.

Per risalire all'identità è stato dunque iniziato un certosino lavoro di ricerche partendo dalle denunce di scomparsa. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl