you reporter

La tragedia

Incubo a Bologna: schianto e tir in fiamme sull'A14, proprio come un anno fa

Nell'incidente è morto carbonizzato un camionista trevigiano, padre di 5 figli. L'incidente è accaduto nello stesso punto in cui, un anno fa, saltò in aria il cavalcavia

E' stato un pomeriggio da incubo in autostrada.

Un incubo in cui - come raccontano sui social - si sono imbattuti anche molti polesani. Perché ancora una volta, proprio come un anno fa, la tragedia si è abbattuta sull'A14, a Bologna, pochi chilometri a nord dello svincolo per la A13.

Due tir in fiamme, un morto e le strade in tilt per ore.

E un video dei vigili del fuoco che racconta più di mille parole quello che è successo a 100 metri appena dal luogo dove proprio un anno fa esplose un camion facendo saltare in aria anche un pezzo di autostrada (guarda il video)

Questa volta due tir hanno preso fuoco. E i vigili del fuoco hanno impiegato più di un'ora per avere ragione delle fiamme.

Un camionista, Gheorghe Pantea Moglan, 68 anni, residente a Treviso e padre di 5 figli è morto carbonizzato.

Non è riuscito a frenare in tempo per evitare il tamponamento con i mezzi che lo precedevano. Nell'impatto la sua cabina è andata subito in fiamme. L’autista del camion tamponato è stato trasportato in ospedale con ferite e fratture.

A causa dell'incendio sono state chiuse a lungo sia la A14 che la adiacente tangenziale tra Borgo Panigale e lo svincolo del Ramo Verde in direzione sud. La riapertura dell'autostrada, su una sola corsia, è avvenuta poco prima delle 19.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl