you reporter

Sanità

Tumori, scoperto il sistema per bloccare le cellule malate

Lo riporta la prestigiosa rivista "Cell reports" e a scoprirlo sono i ricercatori dell’Università di Padova che hanno pubblicato lo studio.

Tumori, scoperto il sistema per bloccare le cellule malate

Il team di ricercatori dell'Università di Padova

21/08/2019 - 13:35

Un team di ricercatori dell'università di Padova ha scoperto il meccanismo per bloccare la proliferazione delle cellule tumorali (e non solo).

Lo riporta la prestigiosa rivista "Cell reports" e a scoprirlo sono i ricercatori dell’Università di Padova che hanno pubblicato lo studio.

"In questo lavoro abbiamo dimostrato che riducendo la produzione dell’ATP a livello mitocondriale – spiega il professor Luigi Leanza, del Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova e coordinatore della ricerca che è stata svolta in collaborazione con altri gruppi dell’ateneo patavino, senza causare problemi alla vitalità delle cellule, è possibile attenuare notevolmente la via mediata da Wnt sia in vitro su linee cellulari tumorali, come ad esempio quelle di adenocarcinoma del colon, sia in vivo in modelli di Zebrafish. In questo modo abbiamo osservato che modulando il metabolismo mitocondriale è possibile ridurre la via mediata da Wnt e quindi potenzialmente la crescita tumorale, dando una nuova prospettiva di cura di vari tumori in cui questa via di segnalazione è molto attiva".

 


Le implicazioni e le future applicazioni di questa scoperta, che per la prima volta collega il metabolismo mitocondriale ad una delle più importanti vie di segnalazione intracellulare, sono quindi molteplici e promettenti in diversi campi, dai tumori alle patologie del sistema nervoso centrale. La ricerca è stata finanziata dall’AIRC, dal Ministero (PRIN) e dal Dipartimento di Biologia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl