you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

"Controlli su chi va in farmacia o a fare la spesa più volte al giorno"

Si sta cercando di mettere a punto una maniera per evitare questo fenomeno

Spesa a domicilio per gli anziani anche a Occhiobello

Il presidente della Regione Luca Zaia ha annunciato che si sta cercando di mettere a punto un sistema per evitare che le persone, con la scusa di fare la spesa o andare in farmacia, escano varie volte al giorno, come sta purtroppo accadendo. "Riceviamo segnalazioni in continuazione - ha spiegato Zaia - persone, anziane ma non solo, che si recano varie volte in farmacia, prima a comprare l'aspirina, poi il gel per mani. Stesso discorso per quanto concerne i supermercati, dove le cassiere vedono bene quanto sta accadendo".

Chiaro come una situazione di questo tipo vada in piena controtendenza rispetto allo spirito delle norme che consentono, in effetti, gli spostamenti per la spesa e la necessità inderogabile, ma sempre con la finalità di muoversi il meno possibile. Finalità che, evidentemente, va completamente persa se le persone, in una stessa giornata, vanno varie volte al supermercato. O, appunto, in farmacia.

"Deve essere chiaro - spiega il presidente della Regione - che noi non abbiamo alcuna intenzione di arrivare a punire queste persone, vogliamo fare in modo che queste persone siano innanzitutto protette. Stiamo ragionando sulla maniera in cui ottenere questo risultato. Chiaramente, non possiamo imporre un metodo coercitivo". Una delle disposizioni di buon senso che spesso non viene rispettata è quella di inviare, per ogni nucleo familiare, una sola persona a fare la spesa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl