you reporter

CORONAVIRUS IN ITALIA

Per i bagnini, vietata la respirazione bocca a bocca per salvare chi sta annegando

Evitate di rischiare di annegare! E' una delle linee guida pubblicate dall'Inail...

Per i bagnini, vietata la respirazione bocca a bocca d'emergenza

E' una delle linee guida dell'Inail che dovranno portare l'Italia alla ripartenza che sta destando maggiormente sconcerto in questo periodo: questa estate, i bagnini non dovranno praticare la respirazione bocca e bocca d'emergenza a persone che abbiano appena riportato a riva, salvandole. Una disposizione presa, a quanto pare, per cercare di limitare al massimo le possibilità di contagio durante il salvataggio.

Oltre all’obbligo di mascherina e guanti, lavaggio mani e indumenti (indumenti, mascherina e guanti durante un salvataggio!), pr i bagnini di salvataggio c’è anche quello di utilizzare metodi alternativi di soccorso per scongiurare un possibile contagio.
Si legge: “In attesa di nuove evidenze scientifiche, si raccomanda di valutare il respiro soltanto guardando il torace della vittima alla ricerca di attività respiratoria normale... ma senza avvicinare il proprio volto a quello della persona e di eseguire le sole compressioni (senza ventilazioni) con le modalità riportate nelle linee guida”.
In alternativa, si consiglia di usare le mascherine con ossigeno o un palloncino auto espandibile. E’ evidente che chi le ha redatte mai nella sua vita si è trovato a fare un salvataggio in mare. E neppure, probabilmente, in una piscina con l’acqua alla caviglia... 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl