you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

5 milioni di euro per riportare alla vita il mondo dello spettacolo

Il nuovo bando regionale presentato dall'assessore regionale Cristiano Corazzari

Corazzari: “Mia responsabilità”

"La grave emergenza dovuta al Covid-19 ha generato una profonda crisi del sistema culturale colpendo in particolare le imprese dello spettacolo, del settore cinematografico e audiovisivo, le quali contribuiscono a rafforzare l’identità culturale, creativa e sociale, generando occupazione ed economia. Oggi diamo un chiaro segnale: il settore è fondamentale per la ripresa e merita le attenzioni necessarie per tornare ad essere volano di economia e crescita". Così Cristiano Corazzari, assessore regionale alla cultura, annuncia il nuovo Bando POR FESR 2014-2020. Asse 3 Azione 3.3.2. “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l'integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo”.

Il bando, presentato oggi ad oltre 250 imprese settore audiovisivo iscritte al webinar organizzato dalla Regione del Veneto, in collaborazione con Camera di Commercio di Belluno e Treviso, finanzierà progetti per un ammontare complessivo di 5 milioni di euro, di cui quattro a favore della fiction cinematografica e audiovisiva.

“Rispetto al precedente bando l’attuale contiene alcuni degli importanti suggerimenti ed indicazioni fornite dai rappresentanti dei produttori che ho incontrato in questi mesi di lockdown - continua l’assessore regionale -. La Regione intende contribuire in maniera fattiva al rilancio di un settore che, in questi mesi di emergenza sanitaria, ha sofferto in modo particolare”.

 

“Il bando a sostegno della produzione cinematografica, chiuso nel febbraio dello scorso anno, ha determinato a fronte di uno stanziamento complessivo di 3 milioni di euro, una spesa in Veneto di oltre 7 milioni di euro, la realizzazione di 5 lungometraggi e di una serie animata di 11 film documentari. Un risultato reso possibile grazie alle grandi e riconosciute professionalità del settore audiovisivo veneto, un patrimonio di esperienze e capacità di cui la Regione del Veneto va fiera

- conclude Corazzari -”.

Il Bando è pubblicato nella sezione Bandi-Avvisi del sito della Regione del Veneto e la domanda di sostegno può essere presentata entro il 15 giugno, ore 15, tramite Sistema SIU. Per ulteriori specifiche tecniche relative alle modalità di invio della domanda si rinvia alla pagina www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/siu.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl