you reporter

Veneto

Muore folgorato mentre salta sul tetto del treno

Tragico "gioco" nel vicentino: la vittima aveva appena 20 anni

Muore folgorato mentre salta sul tetto del treno

Foto d'archivio

Morire per un gioco finito male.

E' una vera e propria tragedia quella che si è verificata nella notte nel vicentino, nella stazione ferroviaria di Primolano (nel territorio di Valbrenta).

Un ragazzo, un 20enne di Pergine Valsugana (Trento), che praticava parkour. (ovvero lo sport estremo che prevede di correre lungo un percorso, superando qualsiasi genere di ostacolo naturale o urbano, attraverso corsa, salti, equilibrio, scalate, arrampicate...) saltando da un treno all'altro è scivolato sbattendo violentemente la testa contro il radiatore di un treno fermo sui binari ed è morto sul colpo.

Il corpo è stato ritrovato poco prima delle 7 dal capotreno durante l'Ispezione prima di ripartire sopra ad un vagone. Immediatamente sono intervenuti sul posto il Suem e i vigili del fuoco, ma per il ragazzo non c'era più nulla da fare.

Sul posto anche la polizia scientifica cui spetterà ora il compito di ricostruire la tragedia. Il giovane potrebbe essere rimasto folgorato oppure avere perso l'equilibrio durante un salto da un treno all'altro.

Il convoglio era partito da Trento e una volta a Primolano aveva interrotto la sua corsa con i passeggeri che hanno raggiunto Bassano in bus.

Nessuno dei passeggeri pare si sia si è accorto di nulla. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl