you reporter

REGIONE

Vaccinazioni, presto il calendario

Nel database la bellezza di 4 milioni di persone. “Iniezione al 95% degli anziani: strepitoso”

Vaccinazioni, presto il calendario

16/04/2021 - 18:44

Entro sette giorni, tutti i veneti sapranno esattamente quando saranno vaccinati. Lo ha annunciato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia: “La prossima settimana - le sue parole - darò un calendario, una tabella con la previsione di vaccinazione di tutti i veneti, per classi di età: dopo i 70-79 anni che stiamo già vaccinando seguiranno i 60-69 anni e fino ai 16-19 anni. Si tratta di oltre quattro milioni di persone, ossia gli abitanti del Veneto sopra i 16 anni”.

Zaia, nel corso del quotidiano punto stampa sull’andamento dell’epidemia nella nostra Regione, ha fatto il punto sulla campagna vaccinale: “Oggi possiamo dire con certezza, perché siamo andati a trovarli a casa, che il 5% degli over 80 non si vuole vaccinare. Quindi, con il target di 358.540 persone, da 80 a 101 anni, ci saranno 18mila persone che non si vaccineranno - ha detto - ma il 95% di vaccinati tra gli over 80 è un dato strepitoso”. Zaia ha quindi detto che “andiamo avanti anche con la fascia 70-79 anni il cui 60% è già vaccinato con la prima dose. A questi si aggiungono le categorie dei fragili. Ad oggi - ha aggiunto - sono oltre 1,24 milioni le dosi inoculate”. Ma dal governatore del Veneto è venuto ancora una volta un appello: “Adesso servono i vaccini, non possiamo essere una macchina da guerra da 80mila vaccinazioni al giorno potenziali, senza munizioni. Infatti, abbiamo i motori al minimo e facciamo 30mila vaccinazioni al giorno. E dobbiamo anche avere certezze sugli arrivi da qui ai prossimi mesi per poterci programmare”.

Quindi, il governatore ha affrontato anche il tema del passaporto vaccinale: “Se l’Unione Europea aspetta ancora un po’ - ha detto - come sempre sarà la Cina ad arrivare per prima. Mentre l’Europa del politically correct si indigna di fronte alla possibilità di rilasciare il passaporto vaccinale, che potremmo avere già in tasca”. Un documento che sarà sempre più fondamentale - ha sottolineato Zaia - “basti solo pensare che alcune compagnie aeree non ti fanno salire se non sei vaccinato...”. Zaia ha quindi spiegato che vedrebbe “bene il passaporto con tutte le vaccinazioni fatte da una persona, come per altro avviene nel settore veterinario”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl