you reporter

Polfer

Usa il telefono rubato in treno: trovato e denunciato

Nei guai anche un uomo beccato in stazione con strumenti da scasso.

Usa il telefono rubato in treno: trovato e denunciato

20/04/2021 - 14:25

Undici indagati, 2.500 persone controllate, 274 servizi di vigilanza nelle stazioni, di cui 11 contro i borseggi attuati in abiti civili. E ancora: trenta treni controllati e altrettanti i pattugliamenti lungo le tratte di competenza. E’ questo il bilancio dei controlli effettuati nell’ultima settimana dal personale del compartimento di polizia ferroviaria del Veneto.

In particolare, l’attività di indagine, a seguito di alcuni furti avvenuti a dicembre a bordo di treni notturni a lunga percorrenza, ha consentito - controllando il traffico telefonico di uno smartphone sottratto a un viaggiatore - di individuare l’utilizzatore dell’apparecchio rubato: si tratta di un 39enne residente a Ferrara, denunciato per ricettazione.

A Mestre, invece, gli agenti della polizia ferroviaria hanno indagato un 48enne trovato in possesso di arnesi da scasso. Fermato per un controllo, mentre si aggirava con far sospetto nella stazione, è stato trovato in possesso di un cacciavite e di un trancino, e non ha saputo fornire alcuna plausibile giustificazione. Gli strumenti sono stati sequestrati.

Sempre a Mestre, gli agenti hanno denunciato una ragazza e un uomo, entrambi con precedenti penali, risultati inottemperanti al divieto di ritorno nel Comune. L’uomo è anche stato sanzionato per ubriachezza molesta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl