Cerca

IL CASO

Ubriaca, investe il gatto e si schianta: patente salva

Esame alcolemico eseguito senza il suo consenso

Ubriaca, investe il gatto e si schianta: patente salva

Le era stata sospesa la patente per tre mesi, con anche la cancellazione di 10 punti dalla licenza di guida. Sanzione che, però, il giudice di pace ha annullato, condannando anche la Prefettura di Venezia al pagamento delle spese processuali, accogliendo il ricorso della studentessa, all'epoca dei fatti, tre anni fa, di appena 18 anni. Lo riferisce Il Mattino di Padova.

La giovane automobilista padovana ebbe un incidente nella zona di Mirano: ubriaca alla guida, secondo la contestazione dell'accusa, avrebbe investito un gatto, per poi finire in un fosso con la sua auto. Qui, la avrebbero trovata i soccorritori, che eseguirono anche un passaggio precauzionale in ospedale.

Qui, prima delle dimissioni, le sarebbero stati fatti anche gli esami del sangue, che avrebbero evidenziato un tasso alcolemico superiore alla soglia massima consentita dalla legge, facendo scattare la sanzione. Una maniera di procedere che, tuttavia, il giudice ha censurato, dal momento che l'esame del sangue sarebbe stato fatto senza il consenso della diretta interessata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank1

    12 Giugno 2022 - 15:28

    siamo in ittalia..e quindi vale tutto.in altri stati,vige la vera democrazia!! chi sbaglia paga.non qui pero'

    Report

    Rispondi

  • frank1

    12 Giugno 2022 - 15:28

    siamo in ittalia..e quindi vale tutto.in altri stati,vige la vera democrazia!! chi sbaglia paga.non qui pero'

    Report

    Rispondi

  • frank1

    12 Giugno 2022 - 15:28

    siamo in ittalia..e quindi vale tutto.in altri stati,vige la vera democrazia!! chi sbaglia paga.non qui pero'

    Report

    Rispondi

Impostazioni privacy