you reporter

In Tirolo per la transumanza<br/>settembre e ottobre ricco di eventi

Austria

45952
Nei mesi di settembre e ottobre in tutte le località delle Dolomiti si svolgono eventi legati alle fine dell’estate. Molto caratteristici e pittoreschi sono quelli del Tirolo austriaco. Le principali manifestazioni sono le Almabtriebe: le feste per la transumanza del bestiame, che segnano la fine del periodo del pascolo e l’inizio dello stallaggio d'inverno.

Adornata magnificamente con campanelle, fiori, fiocchi e stemmi, la mandria ritorna nelle proprie stalle dietro la guida della “Moarkuh”, la mucca-capo. In fila seguono i vitelli, i tori, i vitelloni e il piccolo bestiame composto da pecore e capre. Gli animali non verranno adornati se durante i mesi di alpeggio c'è stato un lutto all’interno della mandria o della famiglia del contadino. Se gli abitanti del paese e i turisti vedranno scendere a valle il bestiame ricco di addobbi, significa che tutto è andato per il meglio. Più ricca è la decorazione, più grande sarà la festa. Il significato originario di questa festa è un ringraziamento al creatore per aver protetto il bestiame da qualsiasi disgrazia. Il 12 settembre il centro di Seefeld ospita più di 100 dimostrazioni degli antichi lavori degli artigiani ormai quasi dimenticati. Ruotai e bottai, cestai e distillatori di grappa sono presenti accanto a saponai, coltellinai o ricamatori del rachide di penne di pavone per svelare i segreti delle proprie arti tradizionali a un ampio pubblico. Il grande corteo dei trattori il sabato e la sfilata in costume la domenica sono altri due momenti culminanti dell'evento. Il pittoresco paesino tirolese di Stanz con la più alta concentrazione di distillerie di grappa di tutta l'Austria, conosciuto anche per essere il “Paese delle prugne”, saluta l'estate il 6 settembre con la festa più calda dell'anno. I visitatori della manifestazione “Stanz brucia” possono scoprire da vicino il procedimento che porta alla realizzazione dei famosi schnaps e gustare originali grappe al lampone, al cinorrodonte oppure ai liquori di prugne, sambuco e molto altro ancora. Per i golosi c’è la festa del canederlo a St. Johann : 25.000 canederli di 22 tipi diversi, sia dolci che salati, da degustare sulla tavolata di canederli più lunga del mondo (300 metri). Accade a St Johann il 19 settembre in occasione della grande festa paesana dell'alpeggio, dove il tradizionale tavolo dei knödel resta la principale attrazione.


Il 27 settembre va in scena lo spettacolo della vita contadina nel museo villaggio a cielo aperto di Kramsach. 14 fattorie in festa per celebrare la tradizione e non perdere le antiche usanze. Le donne vestite con i tradizionali “Kasedl” indossano cappelli neri sopra le acconciature raccolte, mentre sul fuoco, all'aperto, friggono nella padella di ferro le tipiche frittelle ai mirtilli. Gli artigiani e i contadini della regione mostrano antiche lavorazioni, come quella per realizzare i ricami in oro, la produzione degli anelli per i recinti, le opere di bottai, cestai, fino alla realizzazione di vasi in terracotta, pane o ancora la tradizionale arte del forgiare i ferri di cavallo.

Infine, dal primo al 4 ottobre, nelle vicinanze della leggendaria località di Kitzbühel, lo chef pluristellato Simon Taxacher del ristorante hotel Relais & Châteaux Rosengarten, dirige le star della cucina austriaca in “Kulinartika”, il primo show- cooking dell’arte gastronomica di montagna. Quattro giorni dedicati ai piaceri del palato nella regione tirolese della Brixental, con degustazioni di specialità tipiche, eventi di arte gastronomica in montagna come il percorso tra le fattorie e, clou della manifestazione, la cena gourmet al ristorante "Simon Taxacher" dell'Hotel Rosengarten.6

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl