you reporter

Realmonte, la cattedrale di sale nelle viscere della Terra

Cartoline dallo Stivale

74795
AGRIGENTO – Ha tutte le carte in regola per accogliere i fedeli: altare, ambone, crocifisso, sculture, persino il rosone. Ma la caratteristica che la rende davvero unica è il materiale con cui è costruita: il sale.



La cattedrale di salgemma, poco distante dal paesino siciliano di Realmonte è stata scavata e modellata dai minatori che nel corso degli anni si sono avvicendati negli stretti cunicoli del giacimento, a una profondità di 30 metri rispetto al livello del mare.



Un’opera impressionante per acustica e dimensioni: la cattedrale, infatti, lunga 100 metri, larga 20 e alta 8 non ha nulla da invidiare alle altre chiese scavate nel sale. Sono 800 i posti a sedere che questo gioiello sotterraneo potrebbe ospitare al suo interno. In effetti il 4 dicembre di ogni anno, la chiesa si riempie di fedeli per la messa in onore di Santa Barbara, la patrona dei minatori.



Ma a creare un’atmosfera di fascino non sono state soltanto le mani sapienti degli operai. Anche la natura ha fatto la sua parte, dando vita a un rosone formato dall’intreccio circolare di strati di salgemma di colori diversi. Un perfetto esempio di come ingegno umano e natura siano capaci, insieme, di creare magnifici capolavori.



LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl