you reporter

I "giardini dell'anima", una terrazza di fiori affacciata sul mare

Cartoline dallo Stivale

74966
SALERNO – Una villa entrata nella poesia e nel mito grazie allo splendido panorama su cui si affaccia e alla bellezza dei suoi giardini. Artisti del calibro di Boccaccio e Wagner hanno speso parole di lode per questo piccolo gioiello della costiera amalfitana, incastonato fra gli scogli di Ravello.



Più che per l’architettura capace di intersecare le forme arabeggianti a quelle medievali, Villa Rufolo è nota per il parco circostante, fiorito nella maggior parte dell’anno. Un tripudio di colori, profumi e forme caratterizzano l’oasi verde affacciata sul mare e chiamata “il giardino dell’anima” per le emozioni che riesce a suscitare attraverso l’alternanza di aiole geometriche, scorci mediterranei e paesaggi tropicali.



Il parco, a strapiombo sulle onde, è articolato su due livelli, che i visitatori possono scoprire inoltrandosi lungo i sentieri di pietra capaci di attraversare non soltanto lo spazio, ma anche il tempo.



Dal Duecento, epoca a cui risale la costruzione della villa, ci si immerge via via in un’atmosfera dal sapore rinascimentale per arrivare infine al gusto romantico della terrazza, in cui i colori dei fiori si mescolano all’azzurro del cielo e del mare.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl