you reporter

Ninfa, il giardino con l'antico borgo nel cuore

Parchi da favola

78456
GIARDINO DI NINFA (Lazio) – Quello di Ninfa è molto più che un giardino: è un paradiso terrestre in cui sono custoditi i resti di un intero borgo medievale caduto in rovina.



L’antica e fiorente città medievale di Ninfa, collocata nei pressi dell’Agro Pontino, in provincia di Latina, ebbe un triste destino: assediata a saccheggiata dai borghi rivali, fu distrutta a colpi di picconate nel 1381 e mai più ricostruita.



Nei secoli successivi, nei pressi del fiume che dà il nome alla località, rimasero soltanto i contadini impegnati nel lavoro dei campi. Ma con il passare del tempo la malaria costrinse anche questi ultimi abitanti ad abbandonare le rive del fiume, dove secondo la leggenda anticamente sorgeva un tempio dedicato alle Ninfe.



I pochi ruderi sopravvissuti alla furia dell’assedio furono divorati dalla vegetazione fino a quando nel 1920 il principe Gelasio Caetani, discendente della dinastia che aveva ereditato il borgo di Ninfa, decise di trasformare le rovine in un giardino di gusto romantico in cui gli edifici diroccati si alternavano a piante esotiche, boschetti e giochi d’acqua.



Il sogno del principe divenne realtà, tanto che oggi i visitatori possono passeggiare tra i suoi viali per ammirare la bellezza delle specie vegetali e degli scorci suggestivi offerti dall’armoniosa fusione tra storia e natura.



Per chi volesse esplorare questo angolo di paradiso, oltre al castello della famiglia Caetani, però, il consiglio è quello di acquistare i biglietti online con un certo anticipo, vista l’affluenza di visitatori soprattutto nelle belle giornate di primavera.



Per informazioni: [url"www.giardinodininfa.eu"]http://www.giardinodininfa.eu/[/url]

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl