you reporter

Germania

Alla scoperta del castello della Bella addormentata a Füssen

Il viaggio

Alla scoperta del castello della Bella addormentata a Füssen

Füssen è certamente una delle più graziose cittadine della Baviera, in Germania, situata a nord del confine austriaco ed è nota al turismo internazionale per la vicinanza al castello di Neuschwanstein.



La città vanta una storia millenaria, ha un incantevole centro storico e gode di una posizione straordinaria, la cui importanza va oltre il suggestivo paesaggio creato dall’incontro di montagne, laghi e colline.
Già nel III secolo questa posizione privilegiata indusse i Romani ad edificare il loro accampamento militare Foetibus proprio sull’altura ora dominata dal castello. Nell’VIII secolo Magno, monaco di San Gallo, scoprì questa posizione geografica strategica e la scelse come punto di partenza per l’evangelizzazione dell’Allgäu. Nell’840 i vescovi di Augsburg fondarono sulla sua cella il convento benedettino di St. Mang, trasformato poi in un imponente complesso in stile barocco italiano nel XVIII secolo.



Cosa vedere:

Una visita a Füssen può iniziare da Reichen Strasse, la via principale del centro storico, fiancheggiata da ristoranti,bar, gelaterie e negozi. Alla fine della strada ha inizio un dedalo di vie tortuose sulle quali si affacciano vecchie case di solide famiglie di mercanti, dove si trova la chiesetta di Spitalkirche, con la sua facciata affrescata in stile rococò, ricostruita nel 1748 e per secoli chiesa degli zatterieri che trasportavano le merci sul fiume. Poco distante inizia la passeggiata che conduce al castello gotico di Hohes Schloss, il cui cortile interno è un capolavoro di trompe d'oeil architettonico. Merita una visita anche il museo della città di Füssen, situato di fronte alla Spitalkirche. Qui si trova un'interessante collezione di strumenti musicali (la liuteria è un'antica tradizione a Füssen), la sontuosa biblioteca e la famosa Danza macabra del pittore Jacob Hiebeler. Dal museo si risale per Spital Gasse, giungendo al Franziskaner Kloster, il convento francescano. Benché i monaci siano ormai pochissimi, il monastero è ancora in attività e chiude ad est il centro storico, una posizione ideale per ammirare tutti i principali monumenti della città. Si prosegue a piedi verso il lago di Forggensee e da qui lungo Augsburger Strasse si raggiungono le rive del lago. Qui vengono organizzate piccole crociere della durata di un'ora circa. Camminando fino al Festspiel Haus e ci si può poi godere il panorama del lago con la vista del castello di Neuschwastein. Si tratta di un vero e proprio castello delle favole, fatto costruire dal "re delle favole" Ludwig II di Baviera a partire dal 1869 su progetto dello scenografo Christian Jank. Questo castello fiabesco, ispirò Walt Disney per quello del suo celebre film d'animazione La bella addormentata nel bosco (1959). Le sue sale interne, riccamente arredate, sono un omaggio al genio musicale di Richard Wagner, dal Tannhäuser al Lohengrin passando per Tristano e Isotta, I maestri cantori di Norimberga e il Parsifal, un inno al romanticismo e alle antiche leggende germaniche.



Cosa mangiare:

A Füssen vige la cucina della Baviera, saporita e calorica, come è giusto che sia nei paesi dell'entroterra e nelle zone collinari.


Prima cosa da segnalare in Baviera è il pane, che qui è quasi esclusivamente il brezel. Ha la forma di un anello con le due estremità annodate, viene preparato con farina di grano tenero, malto, lievito di birra, acqua, bicarbonato di sodio e in alcuni casi strutto. Il brezel si mangia a ogni ora, come accompagnamento dei pasti principali o come snack a metà mattina o metà pomeriggio, magari accompagnato con formaggio e prosciutto. Anche nei pub, la sera, viene spesso servito. Tra i piatti tipici va ricordato il Weißwurst, una salsiccia bianca tipica della zona di Monaco, ma diffusa in tutto il Land, servita con la senape dolce. E ancora l'Haxen, ovvero il cosciotto di maiale o di vitello che viene spesso accompagnato dagli gnocchi di patate, conosciuti con il nome di Knodel; gli spatzle, una tipica pasta all'uovo, e i Maultaschen, deliziosi ravioli ripieni.


Tra i dolci da assaggiare è la Schwarzwälder Kirschtorte, originaria della zona della Foresta Nera, ma diffusissima in tutta la Germania: si tratta di una torta di ciliegie che bene si combina con la grappa di ciliegie chiamata Kirschwasser.



Come arrivarci:

Partendo da Rovigo la città di Füssen è raggiungibile in auto in poco più di 5 ore di viaggio. In alternativa potrete viaggiare in treno con una spesa che si aggira attorno agli 80 euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl