you reporter

Bionda o spritz per l'happy hour <br/> l'aperitivo richiama sempre tutti

ROVIGO - Un brindisi con gli amici per chiudere la giornata in allegria. Siamo al bar Venezze, lungo il Corso del Popolo. Qui, a due passi dal conservatorio prima di cena si festeggia a suon di spritz, birre e patatine. Dopo una dura giornata di lavoro, la gente si lascia alle spalle le tante preoccupazioni e si precipita nei tavolini all’aria aperta a godersi un aperitivo in tutta tranquillità, facendosi quattro risate in compagnia degli amici.

“Veniamo spesso in questo locale - confidano Giulia, Andrea e Gaia - noi questa sera (ieri per chi legge ndr) abbiamo preso uno spritz e due birre”. Al bar Venezze infatti è la birra a dominare: la bionda bevanda ha scacciato dal podio il leggendario spritz, divenuto ormai il simbolo dell’happy hour in tutte le città venete.

Ieri ha deciso di gustarsene un bicchiere anche Filippo Frati, coach del Rugby Rovigo Delta, magari per tirarsi su dopo la delusione di sabato scorso nella finalissima contro il Cammi Calvisano.

Ma un po’ in tutti i tavoli del Venezze il biodo, dorato o ambrato che sia, prevaleva sull’arancione dello spritz: complici le temperature ormai estive, la gente ha preferito sostituire il classico aperitivo con un rinfrescante bicchiere di birra.

E per accompagnare il tutto uno spuntino leggero, in modo da avere qualcosa da sgranocchiare senza però rovinarsi l’appetito per la cena. Nei tavoli del bar Venezze sono le patatine a farla da padrone, non c’è vassoio della cameriera che non ne porti una ciotola.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl