you reporter

Aperitivo al Caffè del Rio <br/> il noto locale di Bergantino

Lo spritz

BERGANTINO – Nel penultimo tra i paesi del Polesine che si trovano sull’asse del grande fiume, prima di sconfinare nella vicina Lombardia, tra i migliori produttori al mondo di giostre, si trovano anche giovani che decidono di mettersi in gioco e anche in periodi come questo, dove l’economia non è tra le cose che stanno funzionando meglio, aprono attività commerciali che nel giro di poco tempo si dimostrano vincenti.

Impossibile passeggiare per la zona pedonale del centro del comune rivierasco, senza fermarsi almeno un attimo al Caffè del Rio per gustare un ottimo aperitivo. Appena varcata la soglia, ad accogliere i clienti è proprio la giovane e carina titolare del locale Jessica Rognini che gestisce con grande professionalità il suo staff. Il sorriso di Jessica ci ricorda qualcuno; scopriamo infatti che è la figlia di Maria Barban, che per numerosi anni è stata la titolare del bar – birreria Menphis di Ceneselli, del quale era la vera anima. Una vera figlia d’arte del settore bar e ristorazione veloce.
Molti gli eventi organizzati; dall’aperitivo del mercoledì, dove dalle 19 alle 2, al prezzo di una birra se ne possono gustare due, ai numerosi ed apprezzati concerti di gruppi scelti appositamente non tra quelli locali, per variare e differenziarsi dagli altri locali del territorio.

Mentre assaggiamo i numerosi stuzzichini proposti all’ora dell’aperitivo, salumi, olive, pizzette, formaggi, patate, bruschette e molto altro, conosciamo alcuni dei clienti storici e assidui del locale. Dal “Biondo” che dichiara fermamente che non esiste aperitivo migliore del “mezzo campari e mezza birra”, fino all’eccentrico “Malomodo”, un giovane che invece preferisce, durante i suoi momenti di riposo le bevande tradizionali. “Non importa se l’aperitivo decido di farlo a prosecco, piuttosto che a birra o a spritz – spiega ‘Malomodo’ – l’importante è non mescolarli mai. E soprattutto non rovesciarli mai per terra, perchè – e conclude con un dialettale saggezza – ‘Piutost che arbaltàran na gozza, l’è mei bearan na bota’”.

All’esterno del locale, molti sono i gruppi di ragazzi giovani e meno giovani che si danno appuntamento e si ritrovano poco prima dell’ore di cena, rimanendo poi in compagnia per qualche ora, gustando ottimi vini e gustosissimi stuzzichini, ma soprattutto condividendo l’allegria e quell’aria di amicizia quasi familiare che si respira al Caffe del Rio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl