you reporter

sapori esotici

A Villa Momi’s la grande catalana fatta con l’ananas del Costa Rica

Gusto Veneto Expo 2015

momi2[1].JPG

Varca i confini polesani ed approda in terra veneziana il concorso Gusto Veneto-Expo 2015. Qui ad attirare maggiormente l'attenzione è il piatto dai colori e dai gusti della Costa Rica, ossia la catalana preparata dal Ristorante Villa Momi’s di Cavarzere. Al pescato delle valli e del mare antistante il Delta del Po è stato aggiunto l’ananas del Costa Rica, frutto tropicale particolarmente gustoso che conferisce al piatto di crostacei un tocco originale.

Tuttavia c’è anche un richiamo al Canada con l’astice che proviene proprio dai mari del Nord America. Inoltre, i capperi “spinosa” arrivano dall’ Australia. Si tratta, pertanto, di un piatto internazionale che abbraccia tre continenti in omaggio alle loro cucine.

Servita su una base di cipolle di Chioggia spadellate con l’aggiunta delle verdure di stagione (radicchio, insalata, peperoni) la catalana Villa Momi’s conquista subito gli occhi per la cromaticità dei colori e l’ottima distribuzione nel piatto dei crostacei. Il palato viene, invece, deliziato dal mix di sapori che pesce, verdure, cipolla, capperi e ananas sanno dare.

“La nostra - spiega Massimiliano Poletto, responsabile di sala - è una cucina tradizionale che s’ispira alla tradizione chioggiotta”. Ai fornelli c’è il fratello Luca che sotto la supervisione della mamma Ines cura nei dettagli i piatti.

L’ambiente è quello rustico, di una vecchia barchessa con fienile, ristrutturata in chiave moderna, immersa nel verde della campagna della bassa veneziana. Nomi noti nel settore della ristorazione, Massimiliano e Luca Poletto hanno alle spalle la “scuola di famiglia”, quella del papà Girolamo, detto Momi, e della mamma Ines. Momi e moglie hanno firmato i piatti dei ristoranti “Mano Amica” e “Bragosso” di Chioggia, prima di aprire una decina di anni fa il ristorante Momi a Cavarzere. Poi la decisione di comprare in località Santa Maria di Cavarzere la vecchia barchessa e, dopo la ristrutturazione, di trasferirvi l’attività di ristorazione mantenendo, in ricordo di papà Girolamo, il nome Villa Momi’s. Tre sale per una capienza complessiva di 350 posti, il ristorante si presta per banchetti ed eventi vari.

La cucina è principalmente a base di pesce. Fra i piatti più gettonati, oltre alla catalana, ci sono gli spaghetti allo scoglio, i tagliolini alla granseola e in stagione le seppioline nere di burcello (quelle pescate con la togna), il branzino al sale ed il rombo al forno.

Buona la carta dei vini che comprende circa 150 etichette, tra bollicine (Champagne, Franciacorta, Prosecco Docg, e bianchi fermi (Marco Felluga, Est Neuva Trentino).

Cresce l’interesse e l’attenzione dell’evento Gusto Veneto-Expo 2015, che vanta il supporto di numerosi partner: Cantina Ponte di Ponte di Piave (Treviso), la Cantina Dama del Rovere di Monteforte d’Alpone (Verona) per i vini; il Prosciuttificio Soranzo di Montagnana (Padova), il Prosciuttificio Bedogni di Langhirano (Parma), la Pasticceria Ai Frati di Rovigo, Gran Carni Group Astolfi di Stanghella (Padova), Borgo Scuro di Licio Maschio (Treviso) distributore di distillati, Carave di Reggio Calabria uno dei principali produttori di olio extravergine di oliva, Filippo Rizzato per la rappresentanza di vini veneti e nazionali, il Centro Commerciale Il Porto di Adria, lo Studio Se.Co. di Lendinara, consulenze aziendali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl