you reporter

piatti prelibati

La Donada, dalla pizza “speciale” al gran bollito di pesce locale

Il ristorante

87776

Un locale moderno, giovane che corona il sogno di Andrea Bertaggia e Federico Franzoso, rispettivamente di 30 e 35 anni, amici da una vita ed intraprendenti portotollesi.

La Donada, ristorante-pizzeria, a pochi metri dal sagrato della parrocchiale di Donada (da qui il nome del locale, ma anche per ricordare il paese che dopo la fusione con Contarina è diventato Porto Viro), può ospitare nell’elegante sala interna una novantina di persone; 30 nella zona estiva.

Il locale accogliente, arredato in stile moderno minimal, caratterizzato dalle tinte soft del grigio, dedica una parete alle antiche foto, in formato gigante, di Donada, com’era negli anni ’60. Davvero un singolare e bello amarcord! Andrea ha alle spalle un’esperienza come pizzaiolo; mentre Federico ha svolto per anni il cameriere in importanti ristoranti. All’ingresso si percepisce l’entusiasmo dei due titolari.

“Siamo riusciti a trovare – spiega Federico – il locale adatto alla nostra idea di ristorazione. Una location di giusta grandezza, situata in zona centrale ai cui abbiamo dato un nome semplice, facile da ricordare, La Donada appunto”.
I prodotti usati, sia per preparare i piatti del ristorante che per le pizze, sono quelli del territorio, praticamente a Km/0. La cozza Dop di Scardovari, il riso Igp Carnaroli del Delta del Po, gli ortaggi di Rosolina e Chioggia ed il pescato fresco delle valli e del mare Adriatico.

La preparazione dei piatti di pesce come quelli di carne è molto curata: nulla è precotto. “Cuciamo all’ordinazione”, continua Federico che con la moglie Caterina cura l’impeccabile servizio di sala. Ai fornelli ci sono Andrea e la mamma Maria, che puntano sulle ricette della tradizione. Allora iniziamo con le pizze, tutte lievitate nei giusti tempi e farcite con prodotti scelti. Fra le tante consigliamo la specialità: piazza La Donada, suddivisa in sei spicchi, ognuno diverso per gli ingredienti, in quanto predomina la fantasia dello chef negli abbinamenti. Se si sceglie il pesce l’antipasto “gran bollito” è un’altra “eccellenza” della cucina che va sicuramente gustato per la freschezza del pescato e la ricchezza dei prodotti: dagli affumicati, agli scampi, alla tagliata di tonno, ai gamberetti in salsa rosa il tutto servito su un letto di insalata e con crostini. Un piatto completo.

Fra i più gettonati ci sono il risotto ai frutti di mare e gli spaghetti allo scoglio, ma anche gli gnocchetti con il pesce. Non manca mai nel menu la grigliata abbondante e la croccante frittura. Il ristorante serve anche la carne, proveniente da allevamenti certificati.

Molto gustosi i filetti di angus: al tartufo del Delta, al pepe rosa o al naturale, così come la tagliata.

Con temperature più miti fra i primi si può scegliere: i bigoli al sugo d’anatra bianco o gnocchetti di magro di culatello e radicchio. I dolci, fatti in casa, sono una tentazione: tiramisù, la variante della crema catalana ed altre specialità. La cantina, pur non essendo molto fornita, ha etichette di tutto rispetto: franciacorta Ca’ del Bosco, prosecco Valdobbiadene Docg, fra i bianchi fermi pinot grigio (cantina di Luisa), ribolla gialla (Villa del Lauro), soave classico doc (Monte Fiorentino). Non mancano i biologici, valore aggiunto della cantina: pecorino e passerina rises (cantina Agriverde).

Fra i rossi Valpolicella Doc (Recchia), chianti classico docg (Liliano), cabernet breganze doc (Zonta). Il prezzo, con i vini della casa, è nella media: 25/30 euro. La Donada è chiusa il lunedì, telefono 0426/323211.

Donato Sinigaglia

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl