you reporter

Loreo

“Magnalonga”, turismo slow e cultura

“Magnalonga”, turismo slow e cultura a Loreo. Un successo grazie al lavoro di squadra delle associazioni locali, insieme a quelle di Cavarzere. Allo scoperta della storia, i partecipanti sono stati accompagnati nel percorso dai “Ciceroni”.

21/05/2018 - 22:02

Turismo slow, cultura, storia ed enogastronomia. E’ stato davvero un grande successo quello riscosso dalla manifestazione “Magnalonga del Doge”, memorial Carlo Marzolla edizione 2018, che si è svolta domenica scorsa nel territorio tra Loreo e Cavarzere.

Ed è stata proprio la sinergia tra i due comuni la grande novità di quest’anno, che si è rivelata un’ idea vincente, visto e considerato il grande successo di partecipazione. Le due Pro loco e i due comuni coinvolti nella manifestazione hanno messo in piedi un team di quasi cinquanta persone, tra le quali erano presenti esponenti di quasi tutte le associazioni cittadine, come I Druidi, i Ciclo Delta 2.0 e i Brad Bikers, il gruppo vespa di Cavarzere che hanno guidato i vari gruppi in bicicletta lungo il percorso.

Altre associazioni come Noi, Loreo Comm e la Protezione civile di Loreo e Cavarzere hanno operato per far si che tutto procedesse nel migliore di modi. I partecipanti sono stati accolti ad ogni tappa del percorso da alcuni “Ciceroni” che hanno dato loro cenni storici e culturali del luogo scelto per la sosta.

In questo modo tutta la manifestazione ha potuto allargare il proprio orizzonte oltre l’aspetto enogastronomico, che è rimasto comunque predominante, aggiungendo però un lato importante di scoperta e valorizzazione del territorio. Laura Rizzato e Walter Bellato, due tra gli organizzatori della Magnalonga del Doge, hanno così commentato: “Il successo dell’evento è stato grande e ci spinge a pensare ad altre manifestazioni in collaborazione con le associazioni loredane e il comune di Cavarzere”.

“Abbiamo avuto l’onore di ospitare partecipanti da Chioggia, Bologna, Treviso e Vicenza, oltre, naturalmente, anche dai nostri paesi - spiega Laura Rizzato - Questo è il risultato di un ottimo lavoro di squadra”. “Esprimo una grande soddisfazione personale, ma anche da parte dell’amministrazione intera, per il fantastico lavoro delle associazioni del nostro territorio - ha commentato il sindaco Moreno Gasparini - Si sono messe in gioco con tutte le loro forze per concretizzare i loro sforzi che possono venire solo dall’amore e dal rispetto del nostro territorio che, spesso, non viene valorizzato al suo meglio. Il Delta ha grandissime potenzialità e l’aspetto del nuovo turismo slow e green si sposa perfettamente con le caratteristiche dei nostri luoghi che, proprio per questo, devono essere valorizzati al massimo anche grazie a questi eventi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl