you reporter

Polo natatorio

Operazione Baldetti, avvio e rinvio

Riunione aggiornata alla prossima settimana. E’ il primo passo per la chiusura del lodo

Operazione Baldetti, avvio e rinvio

E’ iniziata, ma poi è stata aggiornata. Non è ancora stata formalizzata l’operazione di cessione delle quote di Veneto Nuovo a Padova Nuoto. La trattativa è in corso, si intravede il traguardo ma l’operazione, è emerso ieri, è più complicata di quello che ci si potesse aspettare.

Ieri pomeriggio è iniziata l’assemblea che, fra le altre cose, doveva valutare la proposta di acquisto pervenuta da Padova Nuoto. La società che gestiva il polo natatorio di Rovigo punta infatti ad acquisire il 98% della società Veneto Nuoto, di cui deteneva già una quota minima, subentrando poi nei rapporti con Unipol banca per il mutuo relativo al project financing della piscina di Rovigo. L’operazione è il primo passo per chiudere la vicenda del loro Baldetti.

L’incontro è durato diverse ore, ma poi è stato aggiornato alla prossima settimana. Una fumata grigia quindi. La proposta di Padova Nuota è stata presa in esame ma per la conclusione dell’affare serve il via libera di tutti i soci di Veneto Nuoto, che devono quindi analizzare l’operazione stessa e valutare la situazione della propria società. Insomma una complessa analisi che deve tener conto di calcoli, numeri, rapporti di debito-credito. Ci vorranno, quindi, ancora diversi giorni prima che il tutto possa definirsi nel dettaglio. La scadenza è quella della fine del mese di giungo, anche se gli attori in campo contano di finire entro la prima metà del mese.

Il primo passo è stato fatto, non definitivo, ma è l’inizio. E il timore è che qualche granello di sabbia possa nuovamente inceppare un ingranaggio che da mesi ruota attorno all’affaire Baldetti.

Quando e se andrà in porto l’operazione, Padova Nuoto diventerà titolare di Veneto Nuoto e quindi di ciò che ne consegue nei rapporti con Unipol per il project financing. Un vero passo decisivo, che poi vedrà l’accordo a tre con Unipol e palazzo Nodari per la chiusura dell’accordo definito a suo tempo per chiudere tutti i contenziosi in campo. E liberare il Comune dalla clausola capestro che prevede la surroga in caso di mancato pagamento delle rate del mutuo del project da parte di Veneto Nuoto.

Con l’operazione conclusa il project sarà assunto da Padova Nuoto, che dovrà pagare le rate residue, e in cambio otterrà la gestione diretta del polo natatorio rodigino. Il Comune invece dovrà versare le proprie quote del lodo Baldetti, in parte già accantonate e in parte recuperabili attraverso una variazione di bilancio già pianificata nei mesi scorsi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl