you reporter

Porto Viro

Due cuccioli abbandonati in un sottopasso: uno è morto

L'ira dell'assessore: "Chiunque sia stato... vergognati, infame! Ma tanto scopriamo chi sei..."

L'Ira dell'assessore  per due cuccioli abbandonati

Al vigliacco che ha avuto il coraggio di abbandonare due poveri cuccioli in uno scatolone nel sottopassaggio di Porto Viro, sappi che uno è morto, ma che l’altro si è salvato e che stiamo facendo di tutto per risalire a te. Vergognati infame!”. Ci va giù pesante l’assessore Valeria Mantovan su Facebook, nei confronti di chi si è reso responsabile dell’abbandono di 2 cuccioli di cane. A trovarli è stata una cittadina, e il sottopassaggio in questione è quello interessato in questi giorni da lavori di manutenzione. L’assessore ha invitato chiunque avesse visto qualcosa di sospetto a contattarla, o a farsi avanti in qualunque altro modo.

La stessa Mantovan è poi tornata sul post che aveva scritto due ore prima, per fornire un aggiornamento: “Il cagnolino ha già trovato casa e sta bene, ed ha ricevuto le cure veterinarie grazie a delle brave persone. Ho deciso di togliere la foto del cucciolo per rispetto del nuovo proprietario. Tuttavia continueranno le ricerche di chi ha commesso il gesto”. Una segnalazione questa, che ha indignato molti portoviresi e ha attivato un tam-tam fatto di condivisioni del messaggio dell’assessore .

Uno degli utenti che l’ha commentato, ha riportato le conseguenze a cui va incontro chi compie simili gesti: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl