you reporter

Cimiteri

Una sala per disperdere le ceneri

Cremazioni raddoppiate in cinque anni. Prevista la realizzazione di un’area “all’inglese” per le sepolture a terra. Loculi, contratti più brevi.

Una sala per disperdere le ceneri

Sono sempre di più i rodigini che scelgono la cremazione, dopo la morte. Se nel 2012 soltanto il 7,5% dei defunti (uno ogni 13) optare per questa possibilità, nel 2017 è stato addirittura il 16,1% (uno ogni sei) dei 605 deceduti a Rovigo città a scegliere la via dell’inceneritore. Insomma, il fenomeno in cinque anni è più che raddoppiato, e la tendenza è ancora in crescita: basta pensare che nella vicina provincia di Ferrara, ormai, la maggioranza sceglie la cremazione.

E anche per adattarsi ai tempi mutati, e alle nuove richieste dei cittadini, il comune di Rovigo ha varato un nuovo regolamento di polizia mortuaria, che supera quello precedente, risalente al 1954 e non più aggiornato dopo il 1966. Nel testo, un capitolo dedicato proprio alle cremazioni. All’interno dell’ampliamento del cimitero, infatti, sarà creato un ambiente apposito per la dispersione delle ceneri, ovviamente non a cielo aperto. Inoltre, sono state recepite le norme di legge riguardante la conservazione domestica delle urne cinerarie, ed è stata prevista la possibilità di sepoltura comune di salma e ceneri per familiari, coniugi, ma anche conviventi, che dovessero farne richiesta.

Tra le novità, anche la creazione di un’area cimiteriale di tipo inglese, con sepoltura a terra non in campo comune.

A presentare il nuovo regolamento, approvato dal consiglio comunale e ora in vigore, l’assessore ai lavori pubblici Gianni Saccardin affiancato dalla funzionaria di stato civile Carla Cibola e da Marco Muneratti, responsabile del servizio cimiteriale per il comune, tramite Asm. “Sarà anche realizzata una sala del commiato, per le cerimonie funebri non religiose”, ha annunciato lo stesso Saccardin.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Ci sono 4 nuovi contagiati
CORONAVIRUS IN VENETO

Ci sono 4 nuovi contagiati

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl