you reporter

Carabinieri

Il comandante lascia il "suo" Polesine

Il maggiore Salvatore Gibilisco saluta la compagnia di Rovigo: andrà a Treviso. “Mi avete accolto con grande benevolenza. Sono fortunato: qui ho realizzato i miei sogni”.

Il comandante lascia il suo Polesine

Il comandante della compagnia dei carabinieri di Rovigo Salvatore Gibilisco sarà trasferito: prenderà a giorni servizio a Treviso come comandante del Nucleo informativo. E il Polesine ha voluto salutarlo, e ringraziarlo per il servizio svolto tra Adige e Po, dove era arrivato nell’ottobre 2015.

In particolare, è stata Lendinara ad organizzare una cerimonia per omaggiarlo. Il sindaco Luigi Viaro ha infatti accolto il maggiore dei carabinieri e le numerose autorità civili e militari che non hanno voluto mancare a questo momento di saluto nella sala consiliare, in quello che ha definito “un momento di confidenza equilibrata oltre la formalità per far sentire il calore della comunità”.

Il tenente colonnello Antonio Rizzi, comandante provinciale dei carabinieri di Rovigo e del Polesine, ha detto: “Lasciare l’incarico è un momento importante per chi lavora sul territorio e conosce la cittadinanza, un momento di gioia ma anche di tristezza. A Rovigo Gibilisco ha lavorato molto bene, e la presenza di tutti voi in questo momento ne è il sigillo. Professionalità, umiltà e disponibilità verso tutti, soprattutto verso i cittadini, sono le sue qualità, e le qualità che deve avere un carabiniere che ha scelto di mettersi al servizio della comunità”.

“Grazie al sindaco e all’amministrazione e al tenente colonnello Rizzi per questo discorso degno di stima e affetto. Mi spiace lasciare queste zone che mi hanno accolto tanti anni fa quando sono arrivato qui come carabiniere nel 1980, tra tanti colleghi e amici. Il Veneto e questo paese mi hanno accolto con grande benevolenza. Mi ritengo un uomo fortunato perché ho potuto realizzare i miei sogni”, le parole sentite dello stesso Gibilisco.

Al maggiore Gibilisco sono stati fatti due doni, in segno di stima della comunità: uno da parte Luigi Bin dell’Associazione Nazionale Carabinieri-sezione di Lendinara, e un orologio delle Vetrerie Tomanin da parte del sindaco Viaro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl