you reporter

Il caso

Armata, minaccia il convivente

Una rumena di 35 anni è stata arrestata dai carabinieri che sono intervenuti a Mesola. Perquisizioni a Taglio di Po: nei guai un uomo per porto abusivo e favoreggiamento della prostituzione.

Armata, minaccia il convivente

Armata fino a denti, minaccia il convivente: arrestata una 35enne. I carabinieri della stazione di Mesola, comune in provincia di Ferrara, ma molto vicino al Delta, hanno arrestato in flagranza dei reati di detenzione abusiva e aggravata di armi, ricettazione e alterazione di armi, una rumena 35enne con precedenti.

I militari sono intervenuti in un’abitazione del Comune di Mesola, dove era stata segnalata la presenza di un uomo minacciato di morte con una pistola dalla propria convivente. Nella circostanza era stato il padre dell’uomo minacciato che, residente nel sud Italia, allarmato aveva avvertito la centrale operativa della compagnia carabinieri di Comacchio del pericolo che stava correndo il figlio.

I carabinieri, una volta arrivati sul posto, hanno appurato che la rumena, convivente della vittima, era realmente in possesso di una pistola calibro 6,35 con matricola abrasa e detenuta illegalmente con il relativo munizionamento.

Durante la perquisizione domiciliare sono stati altresì rinvenuti, nella disponibilità della donna, una seconda pistola risultata poi una scacciacani, un’ascia, una spada giapponese del tipo “katana” ed altri oggetti atti ad offendere più vario munizionamento calibro 6,35 e calibro 20, il tutto detenuto senza averne fatto denuncia.

Per questo, i carabinieri di Mesola, nell’immediatezza, hanno sviluppato una certosina attività investigativa che li ha condotti - supportati dai colleghi del nucleo investigativo del comando provinciale di Ferrara e del Norm della compagnia di Comacchio nonché della stazione di Taglio di Po - a svolgere perquisizioni domiciliari a Taglio di Po nell’abitazione un uomo del luogo che è stato denunciato in stato di libertà per reati di porto abusivo di armi, cessione di arma a persona non autorizzata e favoreggiamento della prostituzione.

Inoltre, è stata sequestrata la pistola portata senza titolo e le altre armi rinvenute nell’abitazione. La donna, arrestata è stata condotta nella casa circondariale di Bologna.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl