you reporter

La classifica

Il sesso “di lusso” corre sul web

Rovigo nella top ten italiana: ci sono tre squillo che si promuovono sul web ogni mille abitanti

Il sesso “di lusso” corre sul web

La trasgressione a luci rosse corre on line. Non solo case d’appuntamenti clandestine. Rovigo primeggia, 155 in città e 168 in Polesine, anche per numero di escort contattabili, o ingaggiabili, attraverso il web.

In città ci sono infatti 3,1 accompagnatrici, anzi prostitute, d’alto bordo ogni mille abitanti. Un numero che piazza il capoluogo polesano fra le città dove la ricerca di squillo attraverso internet è più diffusa. Nella graduatoria nazionale Rovigo viene poco dopo Vicenza (365), sesta in Italia con 3,2 escort ogni mille abitanti. Ai vertici regionali c’è Treviso con 4,90 ogni mille abitanti (404) Un elenco capeggiato da Lucca con ben 5,1 escort ogni mille abitanti (439).

Sono numeri che emergono da una ricerca effettuata dal sito web escort advisor. Un sito nato quattro anni fa e che mette on line le escort iscritte a questo portale, pubblica inoltre le recensioni dei clienti, che possono attribuire le stelle di gradimento a ciascuna squillo di lusso, come si può fare con un qualsiasi locale o albergo. E ancora la suddivisione delle escort per capoluoghi e Comuni della provincia e il costo elle prestazioni, non ché il tipo di prestazioni offerte. Insomma una sorta di vademecum on line del sesso a pagamento.

Nei giorni scorsi in Polesine ci sono state operazioni della polizia nei confronti di organizzazioni che gestiscono la prostituzione clandestina alla vecchia maniera, con appartamenti all’interno dei quali i clienti possono contrattare e consumare il rapporto sessuale. Case hot che favoriscono, attraverso i loro gestori, lo sfruttamento della prostituzione e che per questo vengono perseguite dalla legge.

Ma a Rovigo e in Polesine gli appuntamenti a luci rosse viaggiano anche e soprattutto attraverso l’on line.

Le escort presenti in città, stando al sito, sono ben 155. Tutte con annunci più o meno espliciti, e tutte con, a fianco del proprio nome, le stellette del gradimento dei clienti. Come se ci fosse una sorta di Trip advisor del sesso. Ma non solo Rovigo, però, perché le escort ricevono o si possono “ingaggiare” anche ad Adria, dove ce ne sono 6. Inoltre 4 a Badia Polesine, una a Lendinara e addirittura due nel paese di Stienta. Nel sito non è presente Occhiobello, territorio dove in genere non mancano i locali per incontri hot. Ma è possibile che ci siano escort che non si sono affidate a questo sito web preferendo altri sistemi di autopromozione.

Sul portale è possibile fornire una valutazione e un giudizio da 1 a 5 stelle alle prestazioni sessuali. In pratica si seleziona la zona di interesse e poi funziona esattamente come i siti dedicati a locali e ristoranti. Ogni ragazza ha una scheda con indicazioni e tariffe. E non mancano le recensioni (vere o presunte chi mai lo può dire) dei clienti che hanno fatto ricorso ai servigi del sito e delle escort.

Restando al Veneto la classifica di escort per abitante è guidata da Vicenza, quindi Rovigo, poi Padova e Verona con poco più di 1,6 escort ogni mille abitanti. Nella classifica per province invece a livello nazionale primeggiano, per le escort via web, i leccesi con 395 ricerche su internet ogni mille abitanti. A seguire Treviso con 340 ricerche, quindi Pisa (297) e Vicenza (248).

Ma il vero numero da capogiro riguarda il fatturato totale del settore escort, che in Italia ammonta a 3,9 miliardi l’anno. Una cifra davvero esorbitante, capace di far girare la testa, quasi come certe squillo che si presentano sul web.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl