you reporter

Imprese

Guerrato appesa a un voto: solo “briciole” per i creditori

L'assemblea dei creditori slitta a dicembre: sarà decisiva.

Guerrato appesa a un voto: solo “briciole” per i creditori

30/10/2018 - 19:13

L’accordo, in estrema sintesi è questo: accettare 68 milioni e 700mila euro a fronte di crediti complessivi per 160 milioni, o far fallire l’azienda con il rischio di non vedere più un centesimo.

I creditori della Guerrato Spa, che ha fatto richiesta di concordato, avrebbero dovuto riunirsi questa mattina nel salone del Grano della Camera di Commercio, per votare la proposta d’accordo. Invece, l’assemblea è slittata al 13 dicembre.

Il piano presentato al tribunale prevede di raccogliere 68,7 milioni di euro, da destinare ai creditori, attraverso la vendita dei rami d’azienda - cioè del segmento produttivo della società. La gran parte di questo tesoretto se ne andrà però per liquidare al 100% i creditori privilegiati e prededucibili: i primi rivendicano 35 milioni e 166mila euro; mentre le spettanze dei secondi si attesteranno tra i 13 milioni e mezzo e i 16 milioni e 696mila euro.

Di conseguenza, per i creditori chirografari, ovvero la gran parte di chi avanza soldi da Guerrato Spa (e stiamo parlando di rivendicazioni nell’ordine di 102-106 milioni di euro) non resteranno che le briciole. Dieci o venti milioni al massimo, a seconda dell’andamento della procedura (che da sola assorbirà un milione e mezzo di euro).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl