you reporter

La testimonianza

“La mia vita è nella golena”

Piena del Po: la vita quotidiana di una famiglia di Bottrighe, con l'acqua fin dentro casa.

“La mia vita è nella golena”

03/11/2018 - 18:36

E’ una delle poche famiglie che convivono con il Po, nel vero senso della parola, dal momento che la casa si trova nella golena del grande fiume, a Bottrighe, a poca distanza dal nuovo ponte Brigata Cremona. E’ la famiglia Bertaglia: due figli di 39 e 44 anni, la madre sessantenne e il padre di 73.

L’abitazione vera e proprio è al primo piano, il pianterreno è utilizzato come ripostiglio e garage, ma in questo periodo non è per niente utilizzato in quanto invaso dalle acque della piena del fiume. “E’ una piena tranquilla - riferisce Thomas, il maggiore dei figli - il livello, nel tardo pomeriggio di ieri, ha iniziato a calare. La situazione è pienamente sotto controllo. Al momento non c’è una vera e propria emergenza, tuttavia in questo periodo dell’anno e in primavera siamo abituati così e quando l’acqua invade la golena il pianterreno della casa viene allagato".

"Così per uscire di casa, quando scendiamo, prendiamo la piccola barca in vetroresina e raggiungiamo la salita che porta alla strada arginale. Ovviamente bicicletta, scooter e auto restano sul cancello e ancora più indietro quando il livello dell’acqua si alza”.

Dunque, sembra un gioco di parole: una normalità fuori dall’ordinario. “Dobbiamo affrontare dei disagi - ammette Thomas - tuttavia stiamo bene così, soprattutto d’estate in mezzo al verde”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl