you reporter

PAPOZZE

Cisl, casa di riposo promossa

Bergo e Maisto: “E’ un bene pubblico da preservare, garantire l’avvio della nuova struttura”

Cisl, casa di riposo promossa

Franco Maisto e Brenda Bergo

 La Cisl Fp di Padova e Rovigo pone la fiducia sul piano industriale dell’Opera Pia “Francesco Bottoni”.

“Di certo a Papozze abbiamo trovato la massima disponibilità del presidente del consiglio di amministrazione (Diego Guolo ndr) che dirige lo storico istituto - evidenzia Brenda Bergo, dirigente sindacale della Cisl Fp - abbiamo potuto verificare gli andamenti gestionali e dopo un’attenta analisi si può pensare che i nuovi ed importanti investimenti di ammodernamento garantiranno maggiore attrattività degli ospiti, infatti è previsto per fine anno l’apertura della nuova ala con ben 24 posti per non autosufficienti che consentiranno tra l’altro di ottimizzare le risorse e maggiori entrate”.

Attualmente il comune di Papozze può vantare un istituto di cura ed assistenza agli anziani di primordine: 60 posti letto accreditati per non autosufficienti, più 40 per persone autosufficienti. L’investimento di ammodernamento ha consentito, verificando con attenzione il piano degli investimenti: di sistemare con le più moderne tecnologie una parte dello stabile che permetterà alla Casa di Riposo di ampliarsi e, tra poco più di un mese, di avere 4 nuclei di cui 84 per non autosufficienti più 10 posti per autosufficienti che verranno ridotti in funzione dei maggiori spazi di vita garantiti con i nuovi standard.

“Certo che il colloquio con i vertici della casa di riposo ha portato sul tavolo dei documenti chiari: dopo il bilancio a pareggio del 2015, legato all’uso di risorse di riserva, il 2016 e il 2017 hanno visto un passivo di 105.723. e 217.372 euro, chiaro che la nostra preoccupazione è stata quella di conoscere le possibili vie di uscita per garantire la continuità assistenziale, l’alta qualità sin qui rilevata da tutti gli enti certificatori e ovviamente la garanzia dei posti di lavoro - dichiara Franco Maisto della segreteria Cisl Fp - abbiamo rilevato un importante contributo di 400mila euro che a breve arriverà dalla Fondazione Cariparo e la prospettiva di un piano di accoglienza di nuovi ospiti non autosufficienti che nel 2019, a previsione dello stesso cda, dovrebbe garantire non solo il ripiano del passivo ma anche il pagamento di tutte le rate dei lavori di ristrutturazione”.

“Ovviamente abbiamo immediatamente voluto anche chiarire la notizia del mancato pagamento ai fornitori che ci è stata comunicata al tavolo sindacale - prosegue - il presidente conferma i ritardi dei pagamenti e garantisce che verranno coperti all’arrivo del contributo dalla Cariparo. La Cisl Fp ha un unico obbiettivo, quello di garantire tutti i posti di lavoro presenti nella casa di riposo di Papozze, sia dei lavoratori assunti dall’ente sia quelli che lavorano in appalto. Ricordiamo che l’appalto è già scaduto e il servizio è in proroga, per cui abbiamo chiesto al presidente di avere garanzie per tutti i lavoratori della Coopertiva Airone”.

“Domani vi sarà un’assemblea con i lavoratori e la posizione della Cisl Fp è proprio quella di dare la giusta informazione perché quando trovi trasparenza e dati certi ci guadagna anche l’attività sindacale - concludono - chiederemo con forza alla direzione informative mensili sull’andamento dei servizi, della copertura dei posti letto, sull’andamento delle entrate e del pagamento dei fornitori, perché solo così facendo saremo in grado di dare risposte chiare ai lavoratori e nel caso di poter intervenire con immediatezza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl