you reporter

TRIBUNALE

Presero a botte negozianti per un paio di jeans

Condannati per rapina dal tribunale di Rovigo tre rumeni che nel 2015 dopo un furto di jeans, rincorsi dai negozianti cinesi, li presero a botte.

39799

Botte da orbi a un 40enne

20/12/2018 - 21:08

Entrarono al Ni-Hao di Borsea e rubarono due paia di jeans da 21,90 euro, ma scoperti dai titolari del centro commerciale gestito da cinesi, cominciarono a dare schiaffi e spintoni per poi fuggire. Sono stati condannati per rapina e lesioni davanti al tribunale collegiale, oggi 20 dicembre tre rumeni che avevano reagito violentemente ai negozianti cinesi. Laurentiu Gabriel Panduru, 40 anni, domiciliato a Crespino, è stato condannato a 3 anni e 2 mesi, Florentin Cimpeanu, 31 anni, e Ilie Fanica, difesi dagli avvocati Paolo Guidorzi e Chiara Franzoso, due anni e due mesi.

Era il 12 dicembre del 2015, quando il gruppo di rumeni - tra cui una donna e un minore, che sono fuori dal processo - era entrato a far compere nel negozio. Mentre uno faceva finta di pagare della merce a poco prezzo, un altro a tutta velocità scappava via con due paia di jeans.

Il titolare Y. Q, insieme ad altre due commessi si mettevano a inseguire l’uomo che era salito su un’Alfa Romeo. Il cinese lo raggiunge e invita uno dei tre rumeni a scendere dall’auto. Si becca dei ceffoni, si avvicina un altro e lo prende a calci e pugni in quasi tutte le parti del corpo. Gli altri due commessi vengono presi a botte dagli altri due rumeni presenti. Alla fine i tre cinesi avevano rimediato escoriazioni in tutto il corpo, al polso e al viso vicino all’occhio, con prognosi fino a sette giorni.

Uno dei tra, F. C, tra l’altro, era stato colpito da divieto di ritorno nel comune di Rovigo del questore. Un provvedimento che è aggravante nel processo per rapina. Fu proprio la polizia a intervenire e ad arrestare i tre rumeni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl