you reporter

Viabilità

Una mappa stradale piena di buche

La cartina della città rivela una sequenza di crateri

08/01/2019 - 18:56

La mappa stradale della città è un radar per individuare crateri e buche. L’asfalto cittadino cade a pezzi, e lo si sa da mesi, e non c’è quartiere o frazione che si salvi dalle pessime condizioni dell’asfalto.

Per rendersene conto basta salire in auto e (facendo molta attenzione) prendere una direzione qualsiasi. Tanto prima o poi ci si imbatterà in una voragine, in un tratto dissestato, in punti dove le sconnessioni del manto d’asfalto sono più numerose che mai.
Dal centro alla periferia della città la situazione cambia solo per numero e dimensione dei crateri, spesso segnalati con cartelli stradali e sacchi da cantiere, ma molto spesso poco evidenti e quindi autentici trabocchetti per automobilisti e pedoni.

A Mardimago e Sarzano via Dei mille è una sequenza di pericoli per ruote e sospensioni. In alcuni punti l’asfalto è talmente sgretolato che la strada è poco più di un ricordo. Passando alla Commenda in via Alfieri la strada per certi tratti sembra implosa, e così pure in via Bernini e in altre corsie d’asfalto. A San Bortolo, in via Fermi, il margine della carreggiata appare sbriciolato, come se la pavimentazione fosse stata grattata.

Dirigendo l’auto verso sud, in viale Porta Po, una delle direttrici principali verso il capoluogo, ci sono crateri profondi ed insidiosi. In viale Delle Industrie a bordo strada autentiche voragini, si aprono peggio che in aperta campagna. Discorso analogo spostandosi a nord su viale Porta Adige. Insomma la cartina stradale della città è letteralmente traforata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl