Cerca

PIAZZA MERLIN

Piazza Merlin, strage di auto rigate

Amaro risveglio per molti residenti della zona che hanno avuto vari danni alle vetture. Nessuna denuncia ai carabinieri, ma tanta rabbia tra i proprietari che ora dovranno pure pagare

Ci mancava solo questa per completare il quadro dell’abbandono di piazza Merlin. Oltre al buio, alla desolazione e al degrado si aggiungono gli atti di vandalismo. Tra sabato e ieri nell’ex piazza Roma attorno al chiosco, è stata una strage di auto. Si tratta chiaramente di vandali senza scrupoli, visto che erano auto parcheggiate regolarmente tra via Boscolo e il cerchio di strada acciottolata attorno alla fontana.

Qui oramai da qualche settimana, complice il buio, la vegetazione attorno al giardinetto e la mancanza di presidi, quale poteva essere il chiosco che rimaneva aperto anche di sera, si sono trasferiti alcuni gruppi sospetti.

La “bella gioventù” che a volte alza il gomito e assume sostanze stupefacenti, si è appropriata dell’area, come avvenuto anche in piazza della Rotonda, dove spesso vengono denunciati atti vandalici e liti.

Non è un bel vivere per chi il centro lo ha scelto per viverci, per stare al sicuro e per essere più protetto. E neppure per chi deve lasciare l’auto per andare in piazza.
Nonostante i vandali seriali abbiano creato seri danni alle autovetture, e che i mezzi colpiti siano almeno una decina, al comando di via Silvestri non hanno per ora raccolto alcuna denuncia.

Il fatto è che qui le luci si sono spente inesorabilmente da giugno a questa parte e mentre ai giardini di piazza Matteotti, in Rotonda e in pista ciclabile, si sa che è zona off limits, a due passi dalle due piazza principali della città, il vero cuore di Rovigo, è impensabile che possano succedere fatti così incresciosi, come i danneggiamenti seriali.

Le bottiglie di birra abbandonate giorno e notte vicino alle panchine, del resto, sono un segnale. Così come sono un segnale quei personaggi che ufficialmente non fanno nulla di male ma, appunto, non fanno nulla per ore e ore (se non bere birra) sempre sulle stesse panchine, e non solo quelle più nascoste dal verde e dalle siepi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy