you reporter

LA MAXI INCHIESTA

“Sotto le strade, rifiuti proibiti”

Ora i comuni polesani e la Provincia di Rovigo pretendono un risarcimento dagli imputati

“Sotto le strade, rifiuti proibiti”

I Comuni polesani, così come la Provincia, vogliono esserci, in aula, ad affiancare l’accusa in un processo che ha destato scalpore. Quello basato, cioè, su una ipotesi allarmante: in oltre 100 Comuni del Centro Nord Italia, 21 dei quali in Polesine, alcune strade comunali sono sarebbero state costruite utilizzando rifiuti, anche potenzialmente pericolosi e inquinanti, mescolati al cemto. I primi a indagare, coordinati dalla Direzione distrettuale antimafia di Venezia, erano stati i carabinieri forestali di Rovigo.

Secondo la ricostruzione accusatoria, i rifiuti, spacciati come "cemento ecologico", sarebbero finiti nei cantieri di strade, soprattutto interpoderali.

I Comuni interessati dalla vicenda sono i seguenti, per quanto riguarda la Provincia di Rovigo: Arquà Polesine, Badia Polesine, Bergantino, Calto, Canaro, Canda, Castelguglielmo, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Costa di Rovigo, Fratta Polesine, Gaiba, Giacciano con Baruchella, Melara, Occhiobello, Pincara, Salara, San Martino di Venezze, Stienta, Trecenta, Villadose.

Nella mattinata di oggi 12 giugno, l’udienza preliminare, ancora nella fase iniziale, ha vissuto uno snodo importante: la richiesta di costituzione di parte civile, formalizzata dai Comuni polesani interessati. Analoga istanza è stata avanzata dalla Provincia di Rovigo, unico ente di questo tipo a domandare la costituzione di parte civile. L’udienza è quindi stata aggiornata a una prossima data, per consentire alle difese di formulare le proprie eccezioni su queste richieste di costituzione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl