you reporter

ROVIGO

Addio maresciallo. La città in lutto

A soli 51 anni Nicola Laffusa, carabinieri del Nucleo investigativo, si è dovuto arrendere al male con cui aveva lottato con coraggio

Addio maresciallo. La città in lutto

Nicola Laffusa, 51 anni

Una notizia tremenda, che ha sconvolto le tantissime persone che lo conoscevano, lo stimavano, gli volevano bene. La notte appena passata si è portata via Nicola Laffusa, maresciallo dei carabinieri, investigatore componente del Nucleo investigativo di Rovigo, marito, padre. Aveva solo 51 anni e sino all'ultimo ha combattuto con tutte le proprie forze, di militare e di uomo, contro il male che lo voleva portare via a tutto ciò che amava.

Un carabiniere benvoluto da tutti i colleghi e non solo, per le sue qualità, tanto professionali quanto umane. Sul lavoro si era sempre distinto, tanto da venire premiato. Come, per esempio, nel 2016, quando il comandante regionale lo aveva insignito, assieme ai colleghi, dell'encomio per avere risolto il caso del duplice omicidio avvenuto, nell'ottobre del 2014, agli Istituti Polesani di Ficarolo.

Cortese, disponibile, aperto al sorriso, profondamente convinto dei valori in cui credeva e del lavoro che si era scelto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl