you reporter

ROSOLINA

Un paese in lutto: “Addio amore”

Il toccante addio della compagna di Nicola Paganin, 21 anni, morto in moto in località Volto

Un paese in lutto: “Addio amore”

Nicola Paganin

Si saprà nel giro di ore, con ogni probabilità, la data dei funerali di Nicola Paganin, 21 anni, il giovane di Rosolina morto in moto, in località Volto, verso le 3.30 della notte tra sabato e domenica. Un incidente tremendo, che ha profondamente scosso la comunità, della quale Nicola era un componente amatissimo. Un giovane che lavorava a un distributore di benzina e che aveva una grandissima passione per la vita e per la moto. Da poco, aveva ricevuto il nuovo modello.

Sull’accaduto la Procura, visionati i rilievi dei carabinieri, non ha ritenuto di dovere disporre approfondimenti particolari. Intanto, in queste ore, i social sono stati affollati da ricordi commossi e pieni di dolore, ma anche di affetto, da parte degli amici di Nicola. “Ora corri nel vento”, gli scrive uno, mentre un altro ricorda come, poco prima della tragedia, gli avesse domandato quando sarebbero andati a fare un giro in moto assieme, in pista.

Straziante e piena di amore la lettera che gli ha scritto la compagna, Giada.

Ciao amore mio, come stai?

Tra ieri e questa mattina non smetto di guardare le nostre foto e i tuoi messaggi.. Mi mancano i tuoi audio "Amore ti sarai sicuramente impaccata volevo dirti che io sono arrivato a casa buonanotte amore mio un bacio a domani". Lo avrei voluto ascoltare anche ieri mattina questo..

Ma che scherzo ci hai fatto?

Non credevo alla chiamata di Ste pensavo fosse solo uno scherzo.. E invece sono qui da sola a scrivere di te, di noi.. Di quanto mi facevi stare bene e di tutto l'amore che non mi hai mai fatto mancare!

Mi manca tutto di te amore mio. Mi mancano anche solo i tuoi urli dalla camera al bagno "movite ghe i fioi in bar che ne spetta".

Mi manca giustificarmi con te del troppo ritardo che facevo ogni giorno..

Ricordo quel Giovedi mattina come fosse ieri, quanto eri felice fosse arrivata la moto nuova, era il tuo sogno arrivare al 1000.

Ad oggi non mi viene da dire niente riguardo le moto, perché la moto era la più grande passione per Nicola, però vi posso dire di stare all'occhio, sempre con testa!

Volevo ringraziare tutte le persone che mi sono vicine anche solo con un messaggio. Ciao Nico del mio cuore”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl