you reporter

PORTO TOLLE

Il giovane bagnino eroe gli salva la vita col defibrillatore

La magnifica storia di Andrea Fattorini: ha davvero fatto la differenza

Ha capito subito cosa stava accadendo e ha reagito immediatamente. E’ corso allo stabilimento Azzurra a prendere il defibrillatore e ha praticato tutte le manovre d’emergenza prescritte, in attesa che arrivassero i soccorsi. Tutto come da insegnamenti ricevuti, con un sangue freddo che, molto probabilmente, ha consentito di salvare una vita, in un frangente delicatissimo.

E’ così che, nella tarda mattinata di ieri, Andrea Fattorini, un giovane di Porto Tolle, bagnino della Guardian Servizi, ha salvato la vita a un turista di Rovigo, colto da un malore sulla spiaggia di Boccasette. Il bagnante, cliente abituale dello stabilimento, si è accasciato all’improvviso, complice, probabilmente, anche il grande caldo.

Subito dopo, l’intervento del personale del 118, sul posto con l’auto medica, oltre che con l’elicottero, fatto decollare alla luce della gravità del caso. Le condizioni del turista, che pare soffrisse da qualche tempo di problemi cardiaci, restano comunque gravi. La sua prognosi, secondo le informazioni disponibili nella tarda serata di ieri, rimane riservata. In tanti, in queste ore, stanno facendo il tifo per lui, piuttosto noto, a Rovigo. Si tratta di un pensionato, sui 65 anni.

In ogni caso, l’intervento immediato del giovane bagnino ha fatto tutta la differenza del mondo. Senza il sangue freddo di Andrea, infatti, molto probabilmente, ora non ci sarebbe spazio neppure per la speranza che, invece, è davvero viva. Un vero orgoglio, insomma, per tutta Porto Tolle

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Laura

    24 Luglio 2019 - 19:07

    Premetto che la cosa più importante è che il signore anziano sia stato salvato e che sia vivo ma io penso che il ringraziamento principale debba andare al signore (che si vede nella foto ma che ha preferito restare nell'anonimato) che si è tuffato in mare e con coraggio e fatica ha tirato fuori l'anziano prestando poi anche i primi soccorsi. Per chi ha visto la scena, sa bene che l'anziano non si è accasciato a terra, ma stava annegando in mare! Un grazie va anche alla signora che ha aiutato con i primi soccorsi prima dell'arrivo dell'ambulanza. Poi certamente è giusto ringraziare anche il bagnino che forse ha chiamato i soccorsi e che ha aiutato; mi chiedo perché quindi abbiano scritto "solo la prontezza del bagnino... l'eroico gesto..." quando non è questa la realtà dei fatti! Inoltre non si tratta del bagno Azzurro ma del bagno Girotti... Insomma, gli articoli (che siano di cronaca, di politica, ecc.) vengono sempre cambiati, stravolti; sarebbe molto interessante capirne il motivo!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl