you reporter

CALCIO

Delta, prima sgambata in famiglia

Biancazzurri suddivisi in due squadre per provare moduli e schemi tattici

Delta, sgambata in famiglia

28/07/2019 - 11:08

Dopo tre giorni intensi di allenamenti prima a Porto Tolle e successivamente a Polesine Camerini, con doppia seduta (mattutina e pomeridiana), il Delta Porto Tolle è sceso in campo per la prima sgambata in famiglia in un undici contro undici tutto biancazzurro. Gli uomini a disposizione di mister Barella sono stati così suddivisi in due squadre per provare alcuni moduli e schemi tattici in vista dell’imminente campionato di Serie D passando per le varie amichevoli in programma per i primi dieci giorni di agosto contro Vigasio, Este e Calvi Noale.

Tra le fila deltine alcune vecchie conoscenze quest’anno hanno fatto ritorno a Porto Tolle riabbracciando così la tifoseria che non ha mai smesso di stare al loro fianco durante gli impegni stagionali. Uno di questi è Riccardo Pasi, in forza all’Union Feltre nell’ultima stagione, che vanta un curriculum di tutto rispetto (una presenza in Serie A e 2 in Serie B).

L’attaccante originario di Bologna si riaccasa al Delta Porto Tolle dopo la parentesi avuta nella stagione 2017-2018Pablo Garbini invece torna a Porto Tolle dopo alcune esperienze con Pro Patria, Albissola e Savona. Il centrale difensivo fu acquistato dal club nel 2011 e rimase in biancazzurro per due stagioni per poi passare al Marano Vicentino e successivamente al Sorrento.

L’ultima volta che vestì la maglia del Delta Porto Tolle è stato nella stagione 2015-2016. Quest’anno, senza dubbio, metterà a disposizione della squadra tutta la sua professionalità ed esperienza.

Dallo scorso anno le riconferme della società sono state davvero poche e vale a dire i difensori Jody Maistrello, Antonio Pio Vitale e Ousman Sarr, il centrocampista Matteo Malagó e l’attaccante Gabriel Anarfi oltre al terzo portiere Mirto.

Nei prossimi giorni saranno quattro i giovani che entreranno in prova tra le fila del Delta Porto Tolle: un classe 1999, due 2000 e un 2001. A Porto Tolle, quindi, i tifosi non attendono altro che vedere all’opera la nuova squadra del presidente Visentini con la speranza di togliersi delle soddisfazioni centrando obiettivi prestigiosi in quello che è un impegnativo campionato di Serie D.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl