you reporter

Il caso

Bimba ferita al volto dal cane

Colpita con un’unghiata a labbro e guancia, è stata trasportata all’ospedale di Padova. La piccola di quattro anni stava giocando in casa con il cucciolo di boxer a Boara Pisani. Non è in pericolo di vita.

Bimba ferita al volto dal cane

Bambina ferita al labbro e alla guancia dall’unghia del suo cane, mentre sta giocando con lui.

L’episodio è accaduto a Boara Pisani, comune della Bassa Padovana appena al di là dell’Adige, al confine con il Polesine, domenica pomeriggio scorsa, 25 agosto, intorno alle 17 di una calda giornata estiva.

In quei momenti, la bambina, che ha 4 anni, stava giocando sul tappeto di casa davanti alla televisione con il cucciolo di boxer di famiglia.

Secondo quanto è stato ricostruito, proprio mentre la piccola stava giocando con il cane, quest’ultimo ha infilato la zampa con l’unghia nel labbro della bimba ferendola fin sulla guancia.

Accortisi immediatamente di quello che era successo, anche per il pianto di dolore della piccola, i genitori hanno chiamato subito i soccorsi.

Sul posto sono arrivati i sanitari del suem a bordo di un’ambulanza, quindi, visto il timore della gravità della situazione, anche un elisoccorso per trasportare la bambina il più presto possibile all’ospedale di Padova.

Un intervento tempestivo e decisivo per poter scongiurare il peggioramento della situazione.

Sul posto, sono giunti anche i carabinieri per cercare di capire quello che era successo, facendo i primi rilievi e le prime indagini.

In ogni caso, secondo quanto si apprende, si è trattato di un incidente domestico.

Per fortuna, la bambina non è in pericolo di vita, ma è stata trasportata al reparto di chirurgia plastica per poter ricevere tutte le cure necessarie a causa della ferita riportata al labbro e alla guancia.

Nessun provvedimento per quanto riguarda il cucciolo di boxer e genitori, trattandosi appunto di un incidente di carattere domestico.

Ma c’è stato un grande spavento per la famiglia, che per alcuni minuti ha temuto davvero il peggio.

Il cucciolone non era mai stato aggressivo e l’unghiata è stata data probabilmente dopo un movimento repentino nell’ambito del gioco, non certo dovuta alla volontà di cagionare del male ad una bambina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl